Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Cosa è Ecoguida

La Commissione Europea ha da oltre un anno varato un Piano per la riduzione delle Emissioni inquinanti delle autovetture; tale limite dovrà essere raggiunto sia attraverso miglioramenti tecnologici sulle autovetture e sui combustibili, sia attraverso la sensibilizzazione degli automobilisti all’adozione di comportamenti individuali virtuosi.

Ecoguida è una realtà internazionale applicata in 9 paesi europei dal 1999 per la sensibilizzazione delle persone ad un utilizzo intelligente della propria autovettura. Le esperienze principali, che hanno prodotto dei benefici dello stesso ordine di grandezza di quelli stimati per l’Italia, sono quelle di Francia, Olanda e Inghilterra. Visita il sito Ufficiale Europeo www.ecodrive.org

Ecoguida è una tecnica di guida rispettosa dell’ambiente, sicura, confortevole, economica e con un minore consumo energetico. Inoltre, risulta efficace sia applicata agli spostamenti urbani sia a quelli di lungo raggio sulla rete autostradale. L’Ecoguida assieme ad una corretta manutenzione del veicolo permette di ottenere un risparmio di carburante fino al 25%.

Una volta acquisita la tecnica, la cultura di guida ecologica viene assimilata, per ottenere ciò occorre frequentare un corso teorico – pratico  della durata di 1 giorno. Per diffondere questa innovativa concezione di guida ecologica i corsi sono rivolti in particolare ai neo-patentati, ai dipendenti delle imprese, ai mobility manager, agli operatori del trasporto pubblico e merci ed, ovviamente, a chiunque voglia coltivare la sua cultura ecologica e soprattutto risparmiare sul caro petrolio.

I benefici

Individuali

Il risparmio per un cittadino automobilista che pratica l’ecoguida e che percorre 15.000 km/anno è stimato tra 200 €/anno e 310 €/anno se usa la benzina e tra 180 €/anno e 270 €/anno se usa il gasolio.

Collettivi

Seguendo la metodologia riportata nel “Conto Nazionale delle Infrastrutture e dei Trasporti” del 2004 applicata al parco autovetture ACI del 2006, uno studio condotto da Euromobility in collaborazione con l’Istituto sull’Inquinamento Atmosferico del CNR ha stimato in più di 350 miliardi di km le percorrenze complessive in Italia dei veicoli privati, di questi, attraverso l’introduzione in Italia del progetto Ecoguida, almeno 22 su strade extraurbane e oltre 14 in città potrebbero essere percorsi da Ecodrivers. Facendo, quindi, riferimento ai risultati dell’indagine Doxa, lo stesso studio ha calcolato la riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di CO2 sulla quota parte delle percorrenze effettuate dai cittadini disposti a frequentare i corsi di Ecoguida: circa 920 mila tonnellate annue in meno di CO2, per un valore monetario di circa a 19,6 milioni di Euro. Oltre ad un risparmio di almeno 270 mila tep (tonnellate equivalenti di petrolio).

Le 10 Regole per una guida ecologica

1

Cambiare marcia il prima possibile
2
Mantenere una velocità costante
3
Anticipare i flussi di traffico limitando l’uso dei freni
4
Attenzione al peso dell’auto
5
Procedere a velocità moderata
6 Rispettare i limiti di velocità
7 Spegnere il motore in coda
8 Decelerare senza intoppi rilasciando l’acceleratore per tempo
9 Attenzione all’aerodinamica
10 Attenzione nell’uso degli optional

Fonte: www.ecoguida.com

About these ads

21 commenti su “Cosa è Ecoguida

  1. Pingback: Inquinamento e limiti di velocità « Paoblog

  2. Pingback: Olio di colza al posto del gasolio? Meglio di no. « Paoblog

  3. Pingback: Gli italiani, in massa verso la sinistra… « Paoblog

  4. Pingback: Settembre: come risparmiare in tempi di crisi? « Paoblog

  5. Pingback: Il 76% degli italiani under 35 pensa di liberarsi dell’automobile « Paoblog

  6. Pingback: Blocco motore se bevi, zone 30 all’ora e sensi unici… « Paoblog

  7. Pingback: Al via la terza edizione di Ecopatente « Paoblog

  8. Pingback: La benzina ad € 1,71…che fare? « Paoblog

  9. Pingback: Benzina: in Italia è record di rincari « Paoblog

  10. Pingback: Il quinto tagliando della Smart benzina 84 cv. « Paoblog

  11. Pingback: Ferrarelle la pubblicità è ingannevole, l’acqua non è a “Impatto Zero” « Paoblog

  12. Pingback: E’ disponibile online la guida 2012 per un “eco-guida” « Paoblog

  13. Pingback: Lombardia: lotta allo smog a due velocità…. « Paoblog

  14. Pingback: Controllo pneumatici? Il sistema iTPMS lo fa per te « Paoblog

  15. Pingback: Auto: per le nuove omologazioni, più sicurezza « Paoblog

  16. Pingback: Gonfia gli pneumatici; consumi meno, inquini meno « Paoblog

  17. Pingback: L’aggeggio miracoloso che taglia i consumi funziona? Dipende da chi lo prova… « Paoblog

  18. Pingback: Anche quest’anno riesco a “razzolare come predico”… | Paoblog

  19. Pingback: Ho l’auto vecchia e mi volete fare pagare più pedaggio in autostrada? | Paoblog

  20. Pingback: Risparmiare carburante? Occhio ai prodotti che promettono miracoli | Paoblog

  21. Pingback: Torna l’Ecopatente, per una guida ecosostenibile e sicura | Paoblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 198 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: