Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Denunciare il molestatore, per cosa? Per essere ammazzata…

Solo pochi giorni fa un flash mob davanti a Montecitorio per denunciare l’ennesimo omicidio nei confronti di una donna e per sollecitare la politica ad impegnarsi attivamente nella prevenzione e nel contrasto a questo fenomeno.

Ed ecco l’ennesimo caso di cronaca che vede una donna ammazzata da un ex-fidanzato che si è tramutato in molestatore, termine riduttivo, visto che difatto si tratta di una persecuzione, minacciosa, spesso violenta che, al solito vien da dire, è sfociata in un omicidio.

Tuttavia, unavolta di più c’è da dire che la ragazza ha accettato di vederlo, per l’ultimo incontro, arrivando al punto di andare con lui in una camera di un albergo e sebbene sia evidente che ci sono anche quelli che ti ammazzano per la strada, andare con ilproprio persecutore in uno spazio chiuso, è un errore madornale.

Molestatori, Persecutori o Stalker, chiamali come vuoi, ma devi stare alla larga da certe persone, non credere quando ti chiederanno perdono, giurando che cambieranno e, per piacere, non accettare mai un “ultimo incontro” per chiarire le cose. In genere è l’ultima volta che lo vedi, perchè ha già deciso di ammazzarti.

Comunque sia, una volta di più vien da pensare al fatto che la legge non tutela affatto le vittime, visto che la ragazza in questione a quanto ho letto lo aveva denunciato (sei volte a quanto ho letto), ma in ogni caso è sufficiente leggere il post di Seble Woldeghiorghis pubblicato sul Blog La 27ma Ora per capire le problematiche che incontra chi denuncia un molestatore.

Leggo che Il ministero dell’Interno, insieme a tutte le forze dell’ordine – ha assicurato Annamaria Cancellieri – è impegnato, e non da oggi, a combattere e a tenere alta la vigilanza contro questo particolare tipo di reato.

Senza nulla togliere all’impegno delle F.d.O., ritengo che senza una legislazione precisa ed applicata puntulamente e velocemente, la dichiarazione qui sopra si tramuta in aria fritta

Per quel che mi riguarda conosco due persone che hanno avuto a che fare con un molestatore ed una delle due ha dovuto cambiare radicalmente la propria vita per riuscire a sfuggire alla persecuzione, questo nonostante le denunce è poi stato condannato solo con una diffida per 10 anni.

Poca cosa per punirlo di aggressioni verbali e fisiche che hanno causato un notevole danno esistenziale ed anche economico, visto che è stato necessario trasferirsi altrove per sfuggirgli; ed una pena inutile per tutelare realmente la vittima…

Qui trovi articoli, notizie ed i consigli dei Carabinieri circa i Molestatori, Persecutori o Stalker.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 198 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: