Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

La Smart mangia le lampadine oppure è rogna?

Articolo aggiornato dopo la pubblicazione

Agganciandomi al mio precedente post dedicato alle lampadine a luce bianca, prendo atto che queste ultime sono durate troppo poco per poterci ragionare su ulteriormente.

Resta il fatto che il problema delle lampadine consumate in maniera esagerata c’è, per cui copio qui parte del post precedente in modo da ripartire con l’analisi delle nuove lampadine che monterò nei prossimi giorni sulla Smart, ovvero la Daytime della Bosch e vediamo se, in questo caso, il gioco vale la candela e si conferma il vecchio detto che chi più spende, meno spende.

Osservando con attenzione le Smart in circolazione, ho notato che sono molte quelle con un faro spento, il che mi fa pensare che il problema sia legato alla macchina, prima che all’uso delle luci diurne.

°°°

23.10.2009: Oggi è bruciata una delle lampadine. In pratica è durata meno di 4 mesi; :-( un pò poco, secondo me. Dopo l’esperienza allucinante dell’ultimo cambio lampadina, mi sono recato dal meccanico di fiducia ed abbiamo approfondito un poco il discorso lampadine.

E’ chiaro che l’uso diurno delle lampadine provoca un maggior consumo di lampadine che lavorano il doppio rispetto a prima, ma è anche vero che vi possono essere delle concause, per questa breve durata.

Per quanto riguarda la Smart nello specifico, essendo un’auto piuttosto rigida, va da sè che le vibrazioni sono maggiori e possono causare la rottura di un filamento già stressato (ovvero fragile) a causa del maggior tempo di accensione e, in seconda battuta, possono esserci modelli che hanno un’errata calibratura/progettazione dell’impianto elettrico, per cui la moria di lampadine è superiore al previsto.

Circa questi problemi degli impianti elettrici ne avevo letto tempo fa su Quattroruote; se ben ricordo si diceva che tra l’altro l’ingresso massiccio dell’elettronica aumenta i consumi di energia che spesso sono calibrati con troppa precisione e possono esserci sbalzi di tensione.

Ma torniamo a noi. Avevo tre scelte davanti a me. 1) La lampadina classica 2) Quella attuale a luce bianca che non incrementa la portata del fascio di luce, ma emette luce bianca 3) Adottare una lampadina Daytime (siamo italiani, diciamo Luce diurna ;-) ) che però ha un costo doppio a quella normale (Pos. 1).

Secondo la Bosch, queste lampadineoltre a garantire il 10% di potenza in più, assicurano il mantenimento degli intervalli di sostituzione nonostante l’utilizzo anche diurno. Vedremo…

Il meccanico, onestamente, mi diceva che fino ad ora nessun cliente, di fronte al prezzo doppio, accettava di montarle, salvo lamentarsi della scarsa durata di quelle standard, per cui con una strizzata d’occhio ;-) mi diceva che se volevo fare da collaudatore, sarebbe stato contento anche lui.

Fortuna vuole che mentre aspettavo che cercasse i prezzi delle lampadine, notassi che è in corso una promozione Bosch su spazzole tergicristalli e lampadine, con uno sconto del 30%; fatto un rapido conto, le lampadine a lunga durata le avrei pagate come quelle a luce bianca, per cui perchè non provarle?

E per non sbagliare, al 27 ottobre è morta anche la seconda lampadina normale… insomma, hanno avuto una vita di poco superiore ai 3 mesi.

La lampadina Daytime è così poco richiesta che il meccanico ha avuto delle difficoltà a reperirle; erano state promesse per il 23 ottobre, poi per il 26 ed ancora non erano arrivate, per cui le ho montate al 30 ottobre. Il costo per 2 lampadine, grazie allo sconto promozionale del 30%, è stato di € 45,00. Perchè il loro montaggio sia conveniente devono durare almeno fino a maggio 2010.

Seguiranno aggiornamenti, spero in là con il tempo…. :-D

28 gennaio 2011 ovvero 15 mesi sono trascorsi e le lampadine Daytime funzionano senza problemi. 🙂

16 giugno 2011 – Siamo a 21 mesi di utilizzo … ho detto tutto … 😉

20 dicembre 201127 mesi di utilizzo e la prima lampadina è morta. Naturalmente monterò ancora lo stesso modello, a meno che vi sia una versione migliorata.  🙂

13 commenti su “La Smart mangia le lampadine oppure è rogna?

  1. Pingback: Vado dal meccanico e gli dico tre parole… | Paoblog

  2. Pingback: La crisi fa viaggiare al buio. E “appieda” anche i vip | Paoblog

  3. Pingback: Crisi: uno su tre taglia la spesa del meccanico auto, ma gli altri due… | Paoblog

  4. Pingback: I fari moderni ingialliscono prima? | Paoblog

  5. Pingback: Spendiamo 120 milioni all’anno in ricambi contraffatti. Che affarone! « Paoblog

  6. Pingback: Pneumatici sgonfi? Ti aiuta Nissan! « Paoblog

  7. Pingback: Il quinto tagliando della Smart benzina 84 cv. « Paoblog

  8. Pingback: Caro Francesco, ecco le luci diurne a led della Smart « Paoblog

  9. marco
    14 febbraio 2011

    Stesso tuo problema ma sulla versione precedente di SMART.
    Ho risolto montando fari allo xeno e da circa 2 anni e mezzo non ho più problemi.
    Probabilmente è un difetto di impianto e di tensione costante che con la centralina degli xeno si bipassa e si risolve.
    Peccato che non siano del tutto “omologati”.

    • paoblog
      14 febbraio 2011

      Come detto ho risolto con le lampadine della Bosch. Circa le luci allo xeno, ho letto un interessante articolo su Quattroruote, il mese scorso dove facevano notare che, anche i kit omologati, presentavano numerosi problemi, non tanto per l’utilizzatore, ma per chi lo incrocia, causa abbagliamento.

      In ogni caso leggevo che la qualità del fascio luminoso, spesso (non per tutti i produttori) non è sempre omogenea.

      Ma visto che con la lampadina Daytime ho risolto… 😉

  10. Davide
    1 dicembre 2010

    Ma alla fine quanto ti sono durate??
    Grazie
    Davde

    • paoblog
      1 dicembre 2010

      Dovevano durare sino a maggio 2010 per essere convenienti?

      Siamo al 1° dicembre e sono ancora lì, belle funzionanti… 😉

  11. sandro72
    31 gennaio 2010

    Io ce l’o da 4 anni e non se ne bruciata nemmeno 1

Rispondi a Davide Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 28 ottobre 2009 da in Consumatori & Utenti, Il mondo dell'automobile (e non solo) con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: