Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Al via gli sportelli anti-stalking al Niguarda e all’ospedale di Lecco

Le donne che sono vittime di stalking, cioè di molestie prolungate e ripetute da parte di ex partner, colleghi, conoscenti, che provocano ansia e timore, potranno rivolgersi ora anche a due «Sportelli anti-stalking» che verranno aperti presso l’Ospedale Niguarda di Milano e l’Ospedale di Lecco.

Lo prevede un progetto, proposto dalle ASL di Milano e di Lecco, al quale la Giunta regionale della Lombardia ha deciso di aderire, su proposta dell’assessore ala Famiglia e Solidarietà sociale, Giulio Boscagli, contribuendo alla sua realizzazione con uno stanziamento di 160.000 euro.

“Obiettivo di questo progetto – spiega Boscagli – è quello di aiutare le donne a riconoscere il fenomeno, fornire consulenza, anche di tipo legale, in relazione alla gravità delle azioni persecutorie, affiancare e sostenere le vittime nel percorso di uscita dalla persecuzione, aumentando la loro autostima e consapevolezza”.

Per realizzare gli «Sportelli» le Asl si avvarranno della competenza dell’Associazione Telefono Donna, che vanta un’esperienza pluriennale nelle azioni di contrasto e di prevenzione dei maltrattamenti sulle donne.

Il servizio sarà attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 17. Nelle ore notturne e nei giorni festivi è prevista una reperibilità telefonica. Verrà inoltre attivato un numero verde: un canale di ascolto e di aiuto immediato, attraverso il quale effettuare una prima valutazione del rischio e consigliare la precauzioni e le azioni da intraprendere.

Fonte: http://ilgiorno.ilsole24ore.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: