Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Le salviette rinfrescanti: sai cosa c’è “dentro”?

Appena l’aereo è in quota, l’assistente di volo si premura di darci una bustina che contiene una salvietta dal dichiarato ma improbabile potere rinfrescante (refreshing towel si può leggere a chiare lettere sulla bustina che la contiene).

In effetti si dovrebbe chiamare più propriamente salvietta sgrassante/disinfettante perché, a parte qualche molecola di sintesi che evoca un profumo di scadente qualità, il liquido che impregna la carta non contiene altro che detergenti e antisettici.

Questi sono elencati sulla bustina (di norma in inglese) ma i caratteri sono così piccoli che si stenta a leggerli.

Vale però la pena di fare uno sforzo visivo perché la salvietta potrebbe contenerne qualcuno che non è del tutto innocuo.

Seguitemi nella lettura:

PPG-1-PEG-9 Lauryl Glycol Ether, un detergente di sintesi che può essere irritante per gli occhi e causare dermatiti allergiche da contatto. Ignota la biodegradabilità.

Imidazolidinyl Urea, un derivato della formaldeide usato come conservante. Può causare dermatiti da contatto ed è ecotossico.

Methylisothiazolinone e Methylchloroisothiazolinone, conservanti noti anche come Kathon. Causano dermatiti allergiche da contatto. Sono ecotossici.

Phenoxyethanol, methyparaben, propylparaben, conservanti che possono dare dermatiti da contatto. Se ingeriti sono tossici per l’uomo e per gli animali.

Vi do un consiglio: se avete necessità di rinfrescarvi, basta bagnarvi la faccia con acqua fresca e per lavarvi le mani usate un buon sapone di Marsiglia (provvedete a fare questo in aeroporto prima di imbarcarvi). Così evitate rischi per la vostra salute e proteggete l’ambiente.

I dati sulla tossicità sono stati presi dai siti dell’U.S. National Toxicology Program (ntp.niehs.nih.gov/) e dell’U.S. National Institutes of Health, Household products database (householdproducts.nlm.nih.gov).

Fonte: http://www.valorealimentare.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 settembre 2010 da in Consumatori & Utenti, Salute & Benessere con tag , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: