Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Detrazioni/Deduzioni da eliminare

Leggo su Altroconsumo:

A partire dal 2013 si ridurranno forfettariamente del 5% tutte le agevolazioni che siamo abituati ad avere (figli a carico, lavoro dipendente, mutuo, ristrutturazioni, spese mediche, assistenza disabili, donazioni onlus, istruzione, assicurazioni vita, pensione complementare….), nel 2014 ci sarà l’ulteriore taglio del 20%.

In pratica, a regime la riduzione sarà del 24% di quello che attualmente recuperiamo con la dichiarazione dei redditi o in busta paga/pensione.

Questo taglio non sarà applicato se entro il 30 settembre 2013 verranno emanati provvedimenti ad hoc su ogni singola voce, cercando di riordinare la spesa sociale, per ottenere 4 miliardi di euro nel 2013 e 20 miliardi nel 2014.

2 commenti su “Detrazioni/Deduzioni da eliminare

  1. Enzo
    22 agosto 2011

    C’è ben poco da replicare, siamo carne da macello, api operaie, olive da spremitura, son troppe le cose che non vanno e l’elenco e lunghissimo.

  2. Francesco Toriac
    16 agosto 2011

    Come se non bastasse l’implacabile prelievo fiscale ecco che, per i dipendenti e pensionati, viene sottratta a prepotenza l’unica maniera per recuperare qualcosa. Senza contare ciò che ci verrà chiesto in più per il drastico taglio dei conferimenti ai comuni e alle regioni. In più vi sarà una paurosa eliminazione di servizi sociali che vengono giudicati “costosi” e basta, senza il minimo rispetto per gli anziani e gli svantaggiati. Governi di ladroni i cui componenti hanno depauperato i contribuenti pagando opere pubbliche fino a quattro volte il valore reale per poi ricevere in cambio tangenti e favori. Eppure nessuno sembra accorgersi di nulla e tutti accettano supinamente queste nuove imposizioni.
    Italia addio!…
    Sei scesa sempre più in basso e chissà in quale livello finirai!

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: