Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Tenderly Aqua Tube? Anche no…

Io compro la carta igienica, tra l’altro 100% in carta riciclata, direttamente dal produttore, risparmio pure dei soldi ed evito l’impatto ambientale causato dai viaggi su e giù dei prodotti.

Dal produttore al consumatore, nel vero senso della parola, ma…

…ma buttare il rotolo di cartone della carta igienica nella differenziata è così faticoso? Meglio spendere il 50%in più?

A quanto pare qualcuno la pensa così, visto quello che leggo su Altroconsumo:

Nel ramo carta igienica, tra rotoli lunghi come interi palazzi, profumati, umidificati e chi più ne ha più ne metta è nato anche il rotolo per pigroni, che ci dispensa dalla immane fatica di buttare il tubo nella spazzatura, una volta finita la carta, perché questo si può gettare direttamente nel wc. E’ Tenderly aqua tube.

Siamo sicuri che non intasi le tubature? Lo abbiamo provato, immergendolo in acqua fredda: in meno di un minuto il tubo (che è di carta e non di cartone) si è trasformato in una poltiglia bianca e molliccia.

Geniale? In realtà vi consigliamo di farne a meno: prima di tutto perché i rotoli disciolti sono un inutile carico per il nostro sistema fognario e di depurazione delle acque.

Meglio, molto meglio, buttarlo nella raccolta differenziata della carta.

E poi perché questa carta igienica costa il 50% in più rispetto alla media di mercato (2,55 euro per una confezione da 4 rotoli).

°°°

Ci sono aziende che esagerano con il marketing ambientale, andando al di là e oltre le sue qualità verdi, pratica il cosiddetto greenwashing. Letteralmente lavaggio verde con cui si indica proprio lo sfruttamento delle tematiche ecologiche e ambientali solo per darsi una bella immagine, spendibile davanti a consumatori sempre più eco-sensibili.

Visto che Tenderly ha pure perso tempo per studiare questa assurdità ed immetterla sul mercato, incoraggiando di fatto il “non riciclo“, è perlomeno difficile che rischi di praticare il greenwashing…

Articolo correlato: Foreste a…rotoli ovvero verifica l’impatto ambientale della tua carta igienica

2 commenti su “Tenderly Aqua Tube? Anche no…

  1. Gianluca Bianchi
    18 settembre 2011

    Sarebbe un’idea magnifica se avesse anche la ns tecnologia batp, cioè quella di poter applicare sul tubo o sulla carta igienica un prodotto biologico che toglie cattivi odori e fa degradare tutti i reflui compreso naturalmente detergenti e carta. La ns tecnologia in Italia la vende la Lucart e il marchio è BIOACTIVE, ma per ora purtroppo per voi va solo nel mercato AFH cioè quello della collettività. Gianluca Bianchi

  2. Poppea
    6 settembre 2011

    Assurdo basta metterlo insieme a carta e cartone

I commenti sono chiusi.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 6 settembre 2011 da in Consumatori & Utenti con tag , , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: