Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Il 76% degli italiani under 35 pensa di liberarsi dell’automobile

I sondaggi restituiscono sempre cifre discutibili, ma possono restituire un’immagine +/- fedele del sentire popolare; sicuramente l’automobile oggigiorno è una fonte di spese continua, spesso costa più di quel che vale ed in momenti di crisi economica come quella attuale, più d’uno penserà che la rinuncia all’auto possa essere la via più rapida per tagliare spese importanti in un bilancio familiare.

(Meglio rinunciare all’auto piuttosto che all’assicurazione…)

La percentuale del 76% mi sembra alta, soprattutto se riferita alla parte più giovane della popolazione, sicuramente la più sensibile (molti, ma non credo la maggioranza) all’impatto ambientale dell’auto.

Noterete però leggendo l’articolo in calce che molti di quelli pronti  a rinunciare all’auto (all’uso oppure alla proprietà? non è chiaro) sono di fasce professionali elevate ovvero persone con un reddito tale da facilitare l’utilizzo di auto a noleggio. C’è differenza tra dire Rinuncio all’auto e Rinuncio ad avere la proprietà di un’auto, la noleggio.

D’altro canto ci sono sondaggi che hanno rilevato che i guidatori italiani ci tengono alla sicurezza dei bambini in auto, cosa questa della quale ho i miei dubbi, visto quello che si vede in giro. Insomma, nei sondaggi, che siano anonimi o meno, si è portati a dare risposte che migliorino la visione di noi stessi.

Sono convinto che molti, per una ragione o per l’altra, rinuncino all’automobile o, meglio, modifichino le condizioni d’uso della stessa e siano meno vincolati alla necessità di averne la proprietà, cosa questa confermata dall’aumento del 40% degli utilizzatori della condivisione auto (car sharing) a Milano.

Per quel che mi riguarda, sono arrivato all’auto dopo 17 anni di moto e ne apprezzo la comodità, fermo restando che i problemi legati alla viabilità ed all’inquinamento esistono ed una riduzione delle auto in circolazione abbinato ad un diverso modo di approccio all’uso della stessa sarebbe utile. Vero è che per noi italiani, forse più che in altri paesi, diventa difficile affidarci ai mezzi pubblici. Chiediamolo ai pendolari…

In un mondo perfetto, sicuramente molti di noi, soprattutto nelle città, potrebbero fare a meno dell’auto ed usarla esclusivamente in condivisione; alle condizioni attuali, io continuo per lamia strada ovvero compenso le emissioni delle auto, ne curo la manutenzione, uso lo stile di guida Ecodrive ed infine, nel mio mirino ho l’auto ibrida.

Comunque sia, ecco in sintesi l’articolo di Lettera 43 in merito al sondaggio:

Un recente sondaggio (Ipsoa – Europcar, realizzato dall’Osservatorio della mobilità)  ha rivelato che gli italiani non amano più la loro auto, non ne sopportano i costi, i fastidi che procura, la presenza ingombrante.

La macchina ha per gli italiani ancora una certa utilità – soprattutto per gli abitanti di centri con meno di 200 mila persone -, c’è ancora del rispetto – più verso l’uso extraurbano che per quello urbano -, ma non c’è più quel feeling travolgente.

Un “sentiment” che crolla soprattutto tra gli under 35 e nelle fasce socio professionali più elevate. Quelli che sono completamente d’accordo a sostenere che l’auto permette di essere liberi e indipendenti sono scesi al 39-40 per cento.

Oggi il 43 per cento trova che mantenere un’auto sia eccessivamente costoso. Addirittura 76 su cento stanno attentamente valutando l’ipotesi di liberarsi di questo peso fisso con tutti i costi di manutenzione e utilizzo e di tradirla o con altri mezzi di trasporto. Nonostante molte resistenze e abitudini radicate oltre la metà degli italiani pensa già che sia  più rispettoso dell’ambiente noleggiare un’auto ecologica che mantenerne o comprarne una propria

Articoli correlati:

Guida all’auto ecoUn giretto perRoma con la PriusHo guidato la Smart elettrica

Siamo uomini o pendolari?

Un commento su “Il 76% degli italiani under 35 pensa di liberarsi dell’automobile

  1. Pingback: Consumabile 2014: Cambia partner… | Paoblog

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: