Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

E-reader ed e-Book: meglio dei libri tradizionali?

Un mese fa mi sono posto quasi la stessa domanda che trovo nell’articolo che leggo su Altroconsumo e di cui propongo un’ampia sintesi.

Da accanito lettore di libri su carta, aperto alla tecnologia, ho deciso di non scegliere fra carta e digitale. Il titolo del post infatti era:  Libri di carta o digitali? Perchè non entrambi?

°°°

Nel 2011 gli ebook hanno rappresentato il 2,9% delle vendite di libri in tutto il mondo, ma si stima che entro il 2015 ci sarà una crescita esponenziale fino al 12,7%. Ecco perché abbiamo voluto vedere, con questa nostra indagine, lo stato dei lavori; ovvero abbiamo tentato di scoprire le ragioni che spingono la gente ad acquistare un ereader.

Abbiamo inviato il nostro questionario ad un gruppo selezionato di fruitori di supporti digitali appartenenti ai 5 paesi del nostro gruppo  La gran parte (il 71%) di chi ci ha risposto sono maschi e l’età media si aggira attorno ai 48 anni.

Tra coloro che hanno almeno un altro dispositivo (pc, notebook, smartphone o tablet) oltre a un ereader, metà preferisce usare solo il lettore di ebook per leggere libri elettronici o altri documenti in formato digitale. Più della metà (6 su 10) degli intervistati utilizza il suo dispositivo almeno una volta tutti i giorni: un terzo del campione lo usa persino più volte nel corso della giornata.

In Italia (così come in Spagna) preferiamo acquistare questo genere di dispositivi direttamente in negozio, a differenza di paesi come il Belgio, il Brasile e il Portogallo dove si preferisce l’acquisto online. La maggior parte degli ereader acquistati, comunque, sono dispositivi comprati di recente e il nostro campione ha speso in media 200 euro per dispositivo.

Come si vede dal grafico, la ragione principale che spinge ad acquistare un ereader è la praticità del supporto rispetto al libro tradizionale.

Chi desidera acquistare un ereader può disporre di un’ampia scelta di modelli. Se in tutti i paesi dell’inchiesta il modello più diffuso è l’Amazon Kindle 2, seguito a ruota dal modello precedente, in Italia le cose cambiano. Sony la fa da padrone: più del 14% degli intervistati ha la versione Touch del Sony Reader, e quasi il 10% la versione normale. Il Kindle è solo quarto e il Kindle 2 addirittura quinto, dietro persino all’Asus eReader.

La cosa che influenza maggiormente la soddisfazione degli intervistati è la leggibilità del testo.  Seguono, nell’ordine, il funzionamento tecnico, la versatilità nella lettura di diversi file eBook, la visibilità dello schermo, la solidità, l’interattività del testo, la capacità di memoria, la versatilità nella lettura di altri tipi di file e la dimensione. Il Kindle, nelle sue tre versioni, è l’ereader che ottiene il maggior livello di soddisfazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: