Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Al via la rincorsa agli sconti sui libri scolastici

In sintesi un articolo che leggo sul Portale dei Consumatori

E’ già tempo di caccia alle promozioni in vista del prossimo anno scolastico. Vediamo le offerte della grande distribuzione.

Simply Sma in ben 173 punti vendita del gruppo (Simply, IperSimply e Punto) ha lanciato sul mercato un’offerta che consente di avere, sul totale della  spesa per l’acquisto di libri di testo, un buono del 20% da spendere nei negozi della catena.

In pratica: i libri si pagano a prezzo pieno, ovvero al prezzo indicato sulla copertina, mentre il buono spesa ricevuto è spendibile per acquistare qualsiasi cosa, eccezion fatta per ricariche telefoniche e televisive, libri, riviste e quotidiani.

L’offerta “Simply libri di scuola” è valida fino al 30 settembre 2012, e il pagamento non è richiesto alla prenotazione ma al momento del ritiro dei testi scolastici, presso lo stesso punto vendita in cui sono stati ordinati. I libri possono essere prenotati anche on line, sull’apposito sito web.

Anche nei supermercati della catena Carrefour è possibile acquistare i libri scolastici ottenendo un buono sconto pari al 20% del valore dei libri acquistati. Nei punti vendita di Carrefour in Sicilia, invece, lo sconto del 15% sul prezzo di copertina sostituisce il buono. È possibile prenotare libri di testo sia presso i supermercati sia on line. Quando i libri sono disponibili nel punto vendita, il cliente viene avvisato con un sms.

Auchan offre un buono sconto pari al 15% del valore complessivo dell’ordine effettuato per le prenotazioni effettuate presso il punto vendita. L’importo del buono  sale al 20% per le prenotazioni fatte sul sito internet.

Coop propone il 10% di sconto per i non soci, che sale al 15% per i soci. Le prenotazioni sono già iniziate e le consegne sono previste per settembre. Gli ordini si fanno direttamente presso i punti vendita o on line su http://www.e-coop.it A disposizione dei consumatori c’è il servizio di messaggini che avvisa dell’arrivo dei libri ordinati. Alcune Coop consentono di rateizzare il pagamento.

Da Esselunga tutti i libri acquistati sono scontati del 15% sul prezzo di copertina e concorrono al raggiungimento del premio fedeltà. È possibile prenotare i libri on line e verificare lo stato dell’ordine da casa, così come scegliere il punto vendita preferito per il ritiro e controllare i termini per la consegna. Quando i testi scolastici saranno disponibili, il cliente sarà avvisato tramite e-mail o sms: a questo punto non gli resterà che ritirare i libri nel supermercato e pagare alla consegna.

Stesso sconto, del 15%, è proposto da  E.Leclerc-Conad. I libri possono essere prenotati presso i punti vendita oppure on line.

Amazon.it ha lanciato “Operazione 10 e lode”, molto pratica in quanto non è neanche necessario conoscere la lista dei libri, basta sapere istituto e classe. Collegandosi al sito adozionilibriscolastici.it è possibile, infatti, accedere all’elenco dei testi scolastici indicati dai docenti di ogni classe (l’elenco è concesso su licenza dall’Associazione italiana editori). Si clicca su “Vedi e acquista i libri selezionati su Ama­zon.it”: si verrà reindirizzati al sito di Amazon per concludere l’acquisto con uno sconto del 10%.

Infine ci sono i classici mercatini dei libri usati: sul sito studenti.it è possibile tenere d’occhio quelli organizzati ogni anno dall’Unione degli Studenti.

Si chiama Book in Progress ed è un progetto di autoproduzione di testi scolastici. Avviato nel 2009 dal liceo scientifico tecnologico Majorana di Brindisi, attualmente coinvolge 70 scuole in tutta Italia. Come funziona? In pratica una rete di scuole e di 800 docenti hanno messo al servizio di tutti la loro  professionalità per comporre libri di testo gratuiti. Le scuole che vogliono entrare “in rete” devono aderire e soprattutto collaborare alla stesura dei testi.

Un commento su “Al via la rincorsa agli sconti sui libri scolastici

  1. Pingback: Caro libri: le banche erogano dei prestiti, ma occhio al Taeg « Paoblog

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: