Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Attivata una class action nei confronti della Banca Montepaschi di Siena

Gli amministratori di Monte dei Paschi di Siena devono rispondere dei danni causati ai risparmiatori.

È quando dichiara Massimiliano Dona Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (http://www.consumatori.it) annunciando l’iniziativa del’Unc che, insieme ad un pool di associazioni (Codici, Lega Consumatori, ACU, e Casa del Consumatore) ed alla  Fondazione Consumo Sostenibile, hanno deciso di attivare una class action nei confronti della Banca Montepaschi di Siena (MPS)  per l’operato illegittimo degli amministratori che hanno causato una perdita di valore ad obbligazioni e azioni.

Invito i consumatori interessati -prosegue Dona (segui @massidona)- a dare la propria adesione al comitato “MPS risarcire il danno” rivolgendosi direttamente all’indirizzo email: info@consumatori.it  oppure via fax: 06-3234616 oppure chiamando il numero 06-32600239.

Per la settimana prossima un collegio di avvocati delle associazioni si riunirà per delineare l’azione giuridica da adottare.

La gravità del caso Montepaschi -conclude l’avvocato Dona- ripropone ancora una volta il tema etico di una finanza sostenibile: chiediamo a partiti e movimenti di prendere in serio impegno nei loro programmi perchè i consumatori hanno ormai un elevato grado di sfiducia nel sistema bancario ed è quindi il momento di affrontare in modo deciso la riorganizzazione di regole e controlli anche attraverso una nuova normativa sul falso in bilancio.

Articolo correlato > MPS: conti correnti al sicuro, meno garanzie per titoli e fondi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: