Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Auto reali in sosta (vietata) sul marciapiede virtuale; ed il pedone? Fatti suoi.

pedoniHo già scritto in merito alla situazione dei pedoni che transitano in Via Meli, a Milano, includendo anche delle foto che mostrano le auto in divieto di sosta che impediscono il transito in sicurezza dei pedoni.

Successivamente ho scritto in Comune,  segnalando la cosa e ricevendo la solita risposta che dimostra che non hanno recepito il problema.

Le foto, come detto, servono allo scopo, ma non rendono al meglio il punto di vista del pedone, ragion per cui nei giorni scorsi ho realizzato il video (in due parti, per un totale di 3′ e 10″) che trovate in calce, nel quale è possibile vedere il lato sinistro della strada (alla mia destra) interamente occupato da auto in sosta sulla corsia destinata ai pedoni, debitamente identificabile dalle strisce bianche continue e dai simboli del pedone, in questo caso invisibili perchè nascosti dalle auto.

Si può vedere come sul lato destro, quello che sto percorrendo, vi siano ostacoli di varia natura, che siano i panettoni per impedire la sosta, che però bloccano il marciapiede virtuale, oppure il motorino comodamente incatenato sull’angolo.

Si potranno vedere le auto in transito, (ed un furgone) che mi sfiorano e, diciamola tutta, si potrà anche vedere un pedone che cammina in mezzo alla strada.

Si noterà anche come su questo lato della strada, ad un certo punto, le strisce bianche ed i pittogrammi, spariscano del tutto.

Quello che non si vede sono le persone anziane, magari con borse o carrelli della spesa o le mamme con passeggino o bambini condotti per mano che, visto il poco spazio a disposizione, tendono ad invadere la carreggiata.

E gli sfioramenti in questo caso diventano più pericolosi, perchè un bambino non sarà attento alla traiettoria delle auto in arrivo.

Non si vedono infine i numerosi automobilisti che telefonano mentre guidano, con i classici sbandamenti, tipo quello fatto qualche settimana fa da uno che con lo specchietto mi ha sfiorato il gomito; lo ha solo sfiorato, perchè mi sono spostato, sennò mi avrebbe centrato.

Ma forse essere investito sarebbe stato l’unico modo per portare all’attenzione del Comune questa situazione.

In questi giorni è in corso la campagna Siamo tutti pedoni, nella quale si invitano gli automobilisti a rispettare gli utenti deboli delle strade, si chiede a ciclisti e pedoni il rispetto delle regole, tuttavia anche il Comune dovrebbe mettere tutte le parti in causa nella possibilità di circolare in sicurezza.

6 commenti su “Auto reali in sosta (vietata) sul marciapiede virtuale; ed il pedone? Fatti suoi.

  1. Francesco
    21 giugno 2013

    Situazioni purtroppo che si vedono spesso e che davvero creano pericolo oltre che fastidio.

  2. Pingback: Se gli incivili insistono, lo facciamo anche “noi”… | Paoblog

  3. Pingback: Le strisce pedonali che non servono, quelle che vorrei e… | Paoblog

  4. Pingback: Bimbi investiti – Troppe chiacchiere sull’omicidio stradale, ecco i rimedi veri | Paoblog

  5. Pingback: Consumabile 2014: Non pestare i marciapiedi | Paoblog

  6. Pingback: Milano capitale delle multe e chi dice di no, però… | Paoblog

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: