Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Sistemi antizanzara per esterni: cari e non sempre efficaci

b1cbe825-8833-4dcc-96f0-19e3203e460cantizanzareno-465leggo su Altroconsumo

Di repellenti per zanzare, con cui cospargersi il corpo nei periodi estivi, ne esistono di tanti tipi.

Ma oltre a creme, spray&Co. esistono anche sistemi progettati per l’esterno che promettono di attrarre ed eliminare i fastidiosi insetti all’aperto – già in giardino – prima ancora che entrino in casa, rendendo le nostre notti insonni: non si tratta delle classiche lampade, ma di apparecchi più complessi che promettono una sorta di vera e propria bonifica della zona.

Il meccanismo sfrutta la naturale attrazione delle zanzare per gli umani, che le porta a seguire “segnali” chimici e termici come l’anidride carbonica emessa dal nostro respiro, l’odore e il calore corporeo.

Allo stesso modo queste trappole producono, attraverso una bombola, CO2 (anidride carbonica), usando  – a volte – anche una sostanza chimica simile a quella del sudore umano.

Una volta in zona, la zanzara viene ulteriormente attirata verso una bocchetta di aspirazione (ad esempio, tramite una luce o un semplice contrasto di colori) e da questa definitivamente risucchiata e intrappolata in un contenitore.

(Nell’immagine un esempio di “trappola” per zanzare: Active Power Trap)

Se, da una parte, queste trappole a CO2 offrono il vantaggio di non usare insetticidi dannosi per l’ambiente, dall’altra sono ancora macchinari sperimentali e non offrono sufficienti garanzie.

Sulla loro efficacia e convenienza abbiamo qualche dubbio, per varie ragioni.

L’aspirazione è spesso insufficiente – soprattutto in condizioni di vento -, tanto che il rischio è quello di richiamare zanzare che magari non sarebbero neanche arrivate nei dintorni di casa nostra, senza poi eliminarle. Risultato? Il problema potrebbe peggiorare invece che risolversi.

I costi sono piuttosto elevati per gli apparecchi più potenti, in media circa 900-1.000 euro. I macchinari più piccoli, come Zanza Trap, possono costare anche 60 euro, ma si arriva persino ai 1.167 euro di Mosquito Magnet.

È necessario fare attenzione a come si posizionano, perché si può rischiare di attrarre zanzare da tutto il vicinato.

6 commenti su “Sistemi antizanzara per esterni: cari e non sempre efficaci

  1. Andrea
    4 agosto 2015

    Senza offesa ma credo abbiate trattato in maniera troppo superficiale l’argomento senza avere sufficienti informazioni (Voi ed evidentemente anche Altroconsumo da cui traete le info).

    Combatto da sempre le zanzare con tutti i mezzi possibili e conosciuti ed in particolare possiedo da 15 anni il Mosquito Magnet Liberty, quando in Italia era praticamente sconosciuto. Beh da allora posso dire di aver veramente bonificato il mio giardino (e sicuramente anche i giardini dei vicini) perché la trappola funziona veramente bene!

    Per limitare i costi conviene trovarla usata anche se il modello base nuovo costa intorno ai 450/500 euro. Quello che citate Voi a più di 1000 euro è il tipo super lusso con batteria ricaricabile. Cordialmente. Andrea. Bologna

    • paoblog
      4 agosto 2015

      In realtà io non ho trattato nessun argomento in quanto all’inizio del post è chiaramente indicato che si tratta di un articolo che ho letto su Altroconsumo, al quale è possibile girare le osservazioni scrivendo direttamente nella loro pagina FB, in modo tale che, nel caso, possano replicare alla critica e nel contempo prendere atto della testimonianza di un utilizzatore.

      • Andrea
        9 settembre 2015

        Hai specificato che si trattava di un articolo di “Altroconsumo” ed anch’io l’ho ribadito, ma se lo riporti vuol dire che in qualche modo lo condividi ed è per questo che ho voluto specificare l’efficacia del sistema anti-zanzare trattato.

        Ci tengo anche a precisare che questi sistemi funzionano a medio e lungo termine per cui non si può pretendere (e qui rispondo indirettamente al commento successivo di “lice””) di vedere un risultato dopo pochi giorni… vi posso garantire che in “distanza” è veramente valido… peccato per il costo troppo elevato (ma come dicevo sopra si può sempre ricorrere all’usato!).

      • paoblog
        9 settembre 2015

        | se lo riporti vuol dire che in qualche modo lo condividi |

        qui c’è un errore di fondo ovvero pubblico non solo quello che condivido e/o che interessa a me, ma anche articoli che ritengo di interesse generale.

        d’altro canto non sono un Tuttologo e non posso testare tutto in prima persona, prima di pubblicare, ragion per cui l’articolo è a disposizione di chi vuol leggerlo, commentarlo e, ovviamente, di dissentire dai contenuti.

        Da parte mia ho girato le tue osservazioni ad Altroconsumo.

    • lice
      7 settembre 2015

      Beato te a me in 5 giorni avrà preso 5 zanzare

  2. andrea
    27 giugno 2016

    salve lascio un mio commento su mosquito magnet e in una stagione estiva nel cestello delle zanzare ne avro’ trovate una decina non di piu dopo aver investito piu o meno 500 euro e comprato bombole e attrattivo per zanzare tigre…non so avro’ sbagliato il posizionamento del mosquito

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: