Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Una certezza: l’autista del bus precipitato è morto da eroe

di Maurizio Caprino

È morto da eroe, Ciro Lametta. L’autista del bus precipitato domenica sera dal viadotto di Monteforte Irpino avrebbe cercato in tutti i modi di salvare i propri passeggeri e gli occupanti delle auto che aveva attorno.

Lo si è intuito dalle testimonianze a caldo e ora arriva una prima conferma ufficiale: un rapporto riservato della Polizia stradale ipotizza che Lametta, una volta capito di essere senza freni, abbia cercato di fermare l’accelerazione impressa al pesante mezzo dalla forte discesa strisciando contro i bordi laterali dell’autostrada.

Va ancora capito se la rottura del cambio (o di altre parti della trasmissione), che pare essersi verificata negli stessi momenti, sia la causa o la conseguenza del guasto ai freni. Cioè se il cambio sia “scoppiato” e i suoi ingranaggi siano stati proiettati su parti dell’impianto frenante danneggiandole seriamente oppure se il cedimento dei freni abbia costretto Lametta a scalare disperatamente le marce per sfruttare il freno motore, andando però in fuorigiri fino a rompere il cambio.

Sta di fatto che l’autista avrebbe strisciato fin dove possibile, sfruttando la corsia di emergenza. Con l’inizio del viadotto questa corsia finisce e bisogna scegliere se travolgere in pieno le auto davanti o cercare di attutire quest’urto ributtandosi verso il guard-rail destro. Lametta avrebbe scelto di girare a destra.

Forse confidava che la barriera resistesse come le precedenti. E invece è venuta giù, tutta. Ieri Autostrade per l’Italia ha difeso quel tipo di barriera. Ma restano dubbi sul fatto che fosse davvero lecito tenerla su quel viadotto.

Articoli correlati: Autobus – i limiti delle revisioni  SicurAuto: Revisioni truffa?

2 commenti su “Una certezza: l’autista del bus precipitato è morto da eroe

  1. Poppea
    1 agosto 2013

    Ne stavamo parlando ieri con il collega ed eravamo giunti alla stessa conclusione, o il guard-railo o travolgere le altre auto facendo lo stesso una strage, ha scelto, secondo me, la soluzione più sensata

  2. Morbida Dolcezza
    31 luglio 2013

    Che tragedia… conosco bene quelle zone, quelle strade, e quando penso a quello che è successo mi sento come se avessi ricevuto un pugno nello stomaco. Povera gente…

Rispondi a Poppea Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: