Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Vacanze in Egitto, che fare se il viaggio è annullato

Caos Egitto, il ministero degli Esteri sconsiglia ufficialmente i viaggi in tutto il Paese. Che fare se hai prenotato?

In caso di cancellazione del pacchetto turistico da parte del tour operator prima della partenza per qualsiasi motivo a lui non imputabile, il consumatore ha due alternative:

  • può usufruire di un altro pacchetto turistico di qualità equivalente o superiore, senza supplemento di prezzo, o di un pacchetto turistico qualitativamente inferiore previa restituzione della differenza del prezzo;
  • in alternativa, può richiedere il rimborso della somma di denaro già pagata, entro 7 giorni lavorativi dal momento della cancellazione.

Trattandosi di un annullamento determinato da forza maggiore, al consumatore non spetta il risarcimento per ulteriori eventuali danni derivanti dall’annullamento stesso.

Se il viaggio non viene automaticamente annullato dal tour operator, l’indicazione del Ministero, in quanto proveniente ufficialmente da un’autorità governativa, giustifica l’annullamento del viaggio per causa di forza maggiore, con la possibilità per il consumatore di recedere dal contratto senza penali.

Puoi quindi recarti in agenzia di viaggi e comunicare il recesso dal contratto, oppure comunicare il recesso per iscritto (raccomandata, fax o e-mail) al tour operator, sulla base della raccomandazione ufficiale del ministero degli Esteri.

Fonte: Altroconsumo

3 commenti su “Vacanze in Egitto, che fare se il viaggio è annullato

  1. paoblog
    10 settembre 2013

    Se Alpitour ha imposto una penale si è comportata in maniera scorretta.

    Come spiega il Blog del Consumatore: Attenzione, però, a non farsi fregare: non pagate penali e non accontentatevi di buoni viaggio di valore irrisorio. Ricordate, inoltre, che nessuno vi può imporre una meta alternativa, se la vostra volontà è quella di ottenere il rimborso del prezzo!

    Suggerisco perciò di contattare la Casa del Consumatore, chiamando il numero 848 787838, oppure scrivendo a: info@casadelconsumatore.it

  2. Asia
    9 settembre 2013

    Noi dovevamo partire il 18 de agosto a Marsa Alam con T.O. Alpitour, pero dovuto alla situazione nella che si incontra il paese abbiano dovuto rinunciare al viaggio già che ho due bambine de 3 e 1 anno cosi mi sono recata alla agenzia di viaggio per chiede si poteva cambiare destinazione, pero il T.O. Alpituor diceva che dovevo comunque pagare una penale del il 20% della totale del viaggio a Marsa Alam cosi abbiamo deciso de cancellare il viaggio pagando una penalità del 30% della soma totale del viaggio in più la tassa de iscrizione, la mia domanda e possiamo ancora fare qualcosa per recuperare il soldi pagato? e come mi devo comportare? le ringraziare tanto un vostro consiglio Grazie

  3. alessandra
    20 agosto 2013

    Peccato che non ti diano il rimborso totale ma che il tour operator si tiene le quote di iscrizione cosa assurda e scandalosa.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: