Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Pillole dalla Pagina FB del Blog ovvero…

web00Il Blog è presente anche su Facebook con la Pagina Paoblog.net che evidenzia quotidianamente i post di maggior interesse ed integra l’attività del Gruppo Paoblog & i suoi Bloggers dove oltre ai post del Blog vengono pubblicate anche notizie lette al volo, soprattutto durante il fine settimana.

In questo post trovi un sunto delle notizie pubblicate su FB e che ritengo possano interessarti.

* * *

Stavo transitando per una delle vie del quartiere quando mi è caduto l’occhio sulle vetrine del mobilificio storico della zona che per 30 anni o più ha arredato gli appartamenti di tutti quanti, nel quartiere.

Però al suo posto ho visto la solita, dannata, sala slot (che chiamarla “sala giochi” è follia). Vetrine coperte da poster brutti e vistosi, che celano gli interni agli occhi dei passanti. Non che cambi la sostanza, ma almeno avessero delle vetrine decenti, invece di urlare squallore a degrado.

Storia vecchia, lo sappiamo, ne ho già parlato a suo tempo sul Blog, tuttavia mi si stringe sempre il cuore vedere che chiudono attività commerciali storiche per la zona ed aprono questi locali…

D’altro canto leggevo su il Giorno.it: “Boom delle imprese attive nella gestione di slot machines e macchinette. In appena 3 anni sono quadruplicate in Lombardia: lo rivela uno studio della Camera di Commercio di Monza e Brianza. Erano 238 nel 2010, sono diventati 1.119, con una crescita del 370% in tre anni.”

* * *

Dai 3 agli 8 centesimi. Non di più. Tanto vale il nostro nome, cognome e numero di telefono dati in pasto ad un’azienda che ci chiama per venderci qualcosa, un abbonamento o un prodotto, con il cosiddetto “telemarketing”.

Il prezzo della tranquillità, nei tariffari di chi vende i dati personali dopo esserseli procurati, in modo lecito o illecito, è davvero molto basso. La compravendita dei nostri dati, poi, è inserita in una catena complessa di aziende che se li scambiano.

Un sistema in cui i più bravi riescono anche a scoprire se dietro quel numero di telefono c’è un giovane o un anziano, un povero o un benestante, una famiglia con bambini o un single.  Risultato finale, il far west: dove accanto ad aziende che fanno telemarketing onesto competono quelle che si sono procurate i dati in modo illecito. > > > Approfondisci

* * *

L’inviata di Mi manda Rai Tre ha contattato la Geri ( società di gestione rischi che si occupa di recupero crediti di molte aziende) e anche lei non è stata tratta con particolare gentilezza.

* * *

Leggo su Il Disinformatico: Ci si può fidare del numero del chiamante mostrato da telefoni di rete fissa e telefonini?  La risposta è no, e questo è un fatto abbastanza noto fra gli addetti ai lavori. Quello che è meno noto è che falsificare il numero del chiamante è di una facilità preoccupante. 

* * *

Trenitalia, ritardi dei treni e rimborsi ferroviari. Nella puntata di Mi Manda RaiTre ci si occupa dei diritti dei consumatori che scelgono le ferrovie per i propri spostamenti.

* * *

La Camera dei Lord britannica chiede alle grandi catene di supermercati di agire in modo più responsabile, sia verso i consumatori sia verso gli agricoltori, al fine ridurre la quantità di rifiuti alimentari prodotti in Gran Bretagna, stimati in 15 milioni di tonnellate annue, che implicano perdite di risorse finanziarie, pari ad almeno cinque miliardi di sterline l’anno, e ambientali. – Approfondisci qui
* * *
Reykjavik ha fatto dell’energia eolica il suo cavallo di battaglia. Dal fotovoltaico alle pale, fino ai sistemi di depurazione delle acque, la città è un simbolo positivo per tutti gli ambientalisti, anche quelli più rigorosi. Solo lo 0,1% dell’energia elettrica prodotta è dovuto ai combustibili fossili e il trasporto pubblico ha scommesso tutto sull’idrogeno.
*
San Francisco, è considerata un avamposto ecologista grazie al sistema di riciclaggio e smaltimento dei rifiuti all’avanguardia e un livello di emissione di Co2 tra i più bassi del pianeta. La metropoli ha promosso alcune misure prioritarie di conservazione ambientale, quali il divieto di utilizzare buste di plastica nei negozi e incentivi alla riduzione dei rifiuti da parte dei cittadini attraverso la lettura di etichette dotate di codice a barre.
*
Malmö ha puntato su energie rinnovabili ed aree verdi. La metropoli si distigue per l’edilizia a prova di risparmio energetico, nonché il terzo più grande parco eolico al mondo.  Il porto è alimentato interamente da fonti di energia rinnovabile come sole, vento, biocarburanti e sorgenti idroelettriche.
*
Amburgo si distingue per il suo forte impegno a tutela dell’ambiente. E’ stata nominata nel 2011 ‘Capitale verde d’Europa’. La particolarità adottata dalla metropoli è un sistema di trasporto pubblico a idrogeno, che emette nell’aria solo vapore acqueo.  Nel 1990, ha introdotto un pacchetto di misure che hanno consentito, sino ad oggi, l’abbattimento del 15% di Co2 e che dovrebbero portare alla riduzione del 40% delle emissioni inquinanti della città entro il 2020 (il target entro il 2050 è l’80%).
*
Bogotà, la capitale colombiana, è un esempio concreto del successo delle politiche di tutela ambientale conseguito con il ricorso massiccio al trasporto di massa, la rivitalizzazione e la manutenzione di più di un migliaio di aree verdi, la drastica riduzione degli inquinanti atmosferici (grazie all’introduzione della tassa sul gas per disincentivarne l’utilizzo).
*
Vancouver è la città più verde del Canada; l’obiettivo dichiarato è quello di renderla la metropoli più integrata con l’ecosistema a livello mondiale entro il 2020. Grazie all’edilizia biocompatibile e l’energia idroelettrica in grado di soddisfare il 90% del fabbisogno complessivo.
*
Fonte: Lettera43
* * *
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: