Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Il Fatto Alimentare ha bisogno del tuo sostegno per continuare ad essere una testata libera e indipendente

Il Fatto Alimentare rientra tra le mie letture online quotidiane e non solo perchè “pesco” informazioni da pubblicare poi sul Blog.

E’ sicuramente una delle poche fonti disponibili a noi consumatori per essere informati; uno su tutti è sufficiente citare il caso dei frutti di bosco contaminati. Se avessimo dovuto aspettare il ministero e/o la cosiddetta informazione…

Come Blog sostengo diverse iniziative ragion per cui darò ampio spazio a questo “appello” e, ovviamente, aderirò con una donazione che purtroppo sarà inferiore a quello che vorrei dare, ma purtroppo essendo ancora in attesa dello stipendio di “febbraio-marzo-aprile”, va da sè…

* * *

Il Fatto Alimentare è un quotidiano on line realizzato da giornalisti indipendenti che ha esordito in rete nel maggio 2010. Da allora abbiamo pubblicato 3.200 articoli e quattro libri che oltre 20 mila lettori hanno scaricato gratuitamente.

Il sito è considerato un riferimento per il settore alimentare e questa autorevolezza trova riscontro nel costante incremento dei lettori e del numero di pagine viste che quest’anno dovrebbero superare i sette milioni.

Il Fatto Alimentare si finanzia con la pubblicità che copre il 60% delle spese. Le aziende che decidono di pubblicare banner sul sito non interferiscono con le scelte redazionali e questa clausola si trova anche nei contratti. Nei quattro anni on line sono aumentate le persone che lavorano in redazione e anche i collaboratori.

Questo ha permesso di realizzare un maggior numero di servizi, di approfondimenti e di promuovere campagne di rilievo come, per esempio, la richiesta rivolta ai supermercati di pubblicare in rete e nei punti vendita l’elenco dei prodotti ritirati dal mercato cui hanno aderito le più importanti catene nazionali (Conad, Coop, Auchan, Carrefour…). Tutto ciò ha determinato un incremento dei costi.

Il Fatto Alimentare non ha alle spalle una società, è un progetto editoriale che vuole dare un’informazione libera e indipendente. Per continuare a scrivere in piena autonomia abbiamo bisogno del vostro sostegno.

L’invito è rivolto a tutti voi lettori che ci seguite, ai tantissimi studi professionali, alle piccole imprese e agli addetti ai lavori che ricevono gratuitamente la newsletter due volte alla settimana e ci leggono con grande attenzione.

L’importo è libero e il versamento può essere effettuato tramite bonifico bancario oppure con Paypal (in questo caso serve la registrazione). Avremmo voluto utilizzare un sistema più semplice, ma le nuove norme bancarie non permettono di inserire nel sito il pagamento con pos o carta di credito.

Sostieni Il Fatto Alimentare! Clicca qui

Grazie

Roberto La Pira

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: