Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Se ti interessa una moto elettrica, c’è Elmoto

Un paio di settimane fa a Riva del Garda mi è caduto l’occhio su questi due modelli in esposizione sulla piazza, prodotti dalla tedesca Elmoto.

Ho fatto una rapida ricerca sul web ed ho trovato il loro sito, ma è solo in tedesco, tuttavia sfruttando i traduttori online si riesce a capire quanto basta. Ad esempio, facendo riferimento al modello HR-2 evo (quello verde) ho letto che pesa 47 kg., raggiunge una velocità di 45 kmh ed ha un’autonomia di 65 km.

Le batterie al litio hanno tempi di ricarcica compresi fra le 2 ore (rapida) e 4 ore per quella normale. E’ dotato di un display che fornisce tutte le informazioni importanti: la velocità, il chilometraggio totale, l’odometro e naturalmente la carica residua della batteria, ed è facilmente leggibile al sole.

A quanto ho letto in Germania il modello verde costa 3999 € e quello bianco 2999 €.

ev (3)

ev (2)

ev (1)

 

 

 

2 commenti su “Se ti interessa una moto elettrica, c’è Elmoto

  1. Luca moiana
    30 agosto 2019

    Considero costosa la Elmoto…4000.ooeuro ti permettono di acquistare due ottimi scooter a basso consumo di carburante….la tecnologia elettrica e’molto semplice…perche’ uscire con un prezzo cosi’alto ?

    • paoblog
      30 agosto 2019

      Il discorso è un altro.

      Guardando il listino degli scooter pubblicato da vaielettrico si vede che i prezzi partono dai 1000 € in su, a seconda delle varie potenze e caratteristiche.> https://www.vaielettrico.it/moto-e-scooter-elettrici-il-listino-facile/

      Elmoto si propone con un modello “stiloso” per certi, definito “cool” da altri, ma poco importa.

      Volendo dire, ha senso spendere 200.000 € per una supercar che consuma tantissimo, ha solo 2 posti ed ha prestazioni difficilmente sfruttabili su strada? Secondo logica no, ma i numeri delle vendite racconta un’altra storia.

      Per cui anche in questo caso probabilmente c’è spazio sul mercato epr una moto elettrica che costa 4.000 €. Li vale? Non li vale? Va a gusti…

      Dopo di che, il modello bianco,meno estremo, costava già 1000 € in meno e, soprattutto, il post è datato ovvero scritto nel 2014. In 5 anni la mobilità elettrica ha fatto passi da gigante, con una maggiore offerta di modelli ed una migliore tecnologia, anche di produzione, che può aver portato ad una diminuzione dei costi.

      Infine, leggevo che Elmoto, piccolo produttore e pioniere nella mobilità elettrica su 2 ruote, è stato acquisito da un gruppo più importante. Ma quando sei un pioniere, e sei piccolo, i costi aumentano.

      Tuttavia sono questi modelli venduti a caro prezzo ieri che hanno consentito oggi di trovare modelli persino migliori a prezzi più bassi. Si sa che in situazioni simili i primi clienti in realtà sono i collaudatori (a loro spese) di tecnologie in divenire.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: