Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Spendi di più se paghi con carta credito? E’ un illecito che puoi segnalare…

carta-creditoHo letto più volte che di solito c’è un aumento di prezzo, mediante l’applicazioni di commissioni extra, soprattutto sui siti di viaggi e prenotazione biglietti aerei, ecc; oggi leggo però in questo articolo di Altroconsumo che la cosa succede talvolta anche nei negozi.

A me non è mai successo di avere a che fare con prezzi maggiorati e solo qualche volta mi è capitato di vedere un avviso, durante i saldi, che informava che non si accettava la carta di credito.

Dopo aver chiesto chiarimenti alla società della Carta mi era stato detto che se c’è la vetrofania esposta, l’esercente non può rifiutarsi di accettarla.

Scrivono sul sito del Consorzio Bancomat:

Qualunque esercizio esponga il Marchio PagoBANCOMAT non può rifiutare pagamenti tramite carta che rechi tale Marchio, a meno di dichiarate e oggettive difficoltà tecniche che l’esercente deve aver cura di segnalare al proprio manutentore al fine di risolverle quanto prima.

Inoltre, il medesimo esercizio è tenuto ad accettare pagamenti per importi di qualsiasi entità. Comportamenti non in linea con quanto appena indicato possono essere segnalati al Consorzio al seguente indirizzo auditing@bancomat.it

Interessante notare che Altroconsumo offre la possibilità di segnalare gli esercizi commerciali che applicano queste commissioni illecite ed invito tutti a contribuire, nel caso; non si può infatti pensare che sia sempre qualcuno altro a darsi da fare al nostro posto e pochi minuti epr inviare una segnalazione non sono una perdita di tempo, ma un tassello importante nella difesa del consumatore.

* * *

Non possono essere applicate commissioni aggiuntive al prezzo di un bene o servizio solo perché si paga con un determinato strumento (carta di credito, prepagata, etc.). Lo ribadiscono le nuove norme inserite dal 13 giugno 2014 nel Codice del Consumo.

Già l’anno scorso abbiamo denunciato per questo compagnie aeree e agenzie di viaggio online che a più riprese sono state sanzionate dall’Antitrust: purtroppo però la pratica illecita e scorretta continua.

Una pratica che non si limita ai siti di voli e viaggi, ma che coinvolge anche molti siti di commercio elettronico, e talvolta sconfina persino nei negozi fisici (specie durante il periodo dei saldi), anche se in questo cosa è molto meno facile documentare la pratica illecita.

Ecco perché diventa importante il tuo aiuto: se dal 13 giugno è capitato anche a te di aver acquistato (o semplicemente fatto dei preventivi) su siti o negozi online in cui ti hanno chiesto commissioni aggiuntive rispetto al prezzo iniziale solo perché hai pagato con carta di credito, segnalacelo.

La tua segnalazione servirà a noi per presentare una denuncia all’Antitrust, ed evitare che il consumatore continui a pagare un balzello illecito.

Ad esempio, proprio su segnalazione di alcuni soci, abbiamo segnalato al Garante in questi giorni l’agenzia di viaggio online Travelgenio che continua ad applicare commissioni aggiuntive per i pagamenti con carta di credito (5,50 euro a passeggero e per tratta). Come vedi, anche il tuo caso può essere utile per smascherare questi illeciti.

Se nei prossimi giorni ti imbatti in questo tipo di violazioni, segnalacele. Ma per gli acquisti online che hai già fatto (e le commissioni ingiuste che hai già pagato)?

L’articolo 62 del Codice del Consumo (dlgs 205/2006) ti dà la possibilità di chiedere un rimborso all’emittente la carta nel caso cui siano state addebitate somme superiori al prezzo pattuito.

Dunque, non esitare a fare un reclamo scritto alla banca o all’emittente della carta e chiedere il rimborso di queste spese.

La banca (o l’emittente) deve rispondere entro 30 giorni dal ricevimento del reclamo, se non lo fa o dà risposta negativa si può prendere in considerazione di fare ricorso all’Arbitro bancario e finanziario.

E’ bene sapere comunque che questo ricorso ha un costo iniziale di 20 euro, che viene restituito se il ricorso va a buon fine anche solo in parte: valuta quindi se il gioco vale la candela.

 

 

Un commento su “Spendi di più se paghi con carta credito? E’ un illecito che puoi segnalare…

  1. Poppea
    11 luglio 2014

    Vero sui saldi a volte non permettono l’uso della carta ma non tutti ovvio io ho acquistato delle scarpe e non mi hanno fatto problemi però era la posta pay quella col pini

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: