Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

GoinSardinia ferma: ecco come chiedere rimborso e danni

Autore: Pietro Vanessi  unavignettadipv.it

Autore: Pietro Vanessi
unavignettadipv.it

un’ampia sintesi di un articolo che leggo su Altroconsumo

La compagnia di navigazione GoinSardinia ha comunicato ufficialmente sul proprio sito internet che “tutte le tratte da Livorno per Olbia e da Olbia per Livorno sono state soppresse”.

Nello stesso comunicato la compagnia invita i passeggeri “all’acquisto di un nuovo biglietto su altra compagnia”. Quindi, il traghetto non partirà più, lasciando a terra migliaia di viaggiatori con in mano un biglietto inutilizzabile e tanti disagi.

Se sei tra coloro che hanno subito 12 ore di ritardo nell’ultimo viaggio del traghetto (o non te la sei sentita di aspettare), oppure sei tra quelli che non sono più potuti ripartire pur avendo acquistato regolarmente il biglietto, sappi che è tuo diritto chiedere non solo il rimborso del biglietto, ma anche in risarcimento per i disagi subiti e di tutte le spese che hai dovuto sostenere per ovviare a questi disagi (notte in più in albergo, nuovo biglietto con altra compagnia…).

Tanto per cominciare, sul sito internet della compagnia di navigazione è presente un form per la presentazione delle richieste di rimborso dei biglietti.

Inoltre ti consigliamo di inoltrare una raccomandata con ricevuta di ritorno alla compagnia per richiedere:

  • risarcimento danni per il ritardo ritardo di 12 ore (puoi usare questo modello di lettera);
  • rimborso e risarcimento danni se non hai voluto attendere il ritardo (puoi usare questo modello di lettera);
  • rimborso e risarcimento danni per cancellazione del viaggio (puoi usare questo modello di lettera).

Inoltre sappi che Altroconsumo si sta occupando della cosa e che sta lavorando a una richiesta di risarcimento collettivo per tutti i passeggeri coinvolti nella vicenda.

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: