Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

A Milano arriva la condivisione dello scooter?

in sintesi un articolo che leggo su SicurAuto che un pò mi preoccupa, pensando a quanto vedo con la condivisione auto (car sharing), in primis di Car2go con auto parcheggiate come capita, stili di guida & comportamenti discutibili, (tanto l’auto non è mia … anche se sei comunque ne hai la responsabilità).

Poi ci sono i comportamenti di molti automobilisti che saltano sugli scooter e guidano nello stesso modo che criticavano fino a quando erano su un’auto…

Condivido la condivisione (scusate il gioco di parole) di auto, moto e bici, ma è necessario che i conducenti si comportino nel rispetto del Codice della Strada; senza dimenticare poi che un uso saltuario del messo, non consente la completa padronanza dello stesso.

* * *

10065-motitDopo il boom di Car2go ed Enjoy nel car sharing a Milano, tocca alle due ruote a motore. Per fine 2014, il Comune di Milano potrebbe emettere un bando in materia per esaminare le proposte, così da dare il via all’operazione nel 2015.

Se lo scooter sharing andrà in porto, i milanesi, come accade per il servizio di “auto in condivisione” (e per le bici), potranno noleggiare per qualche minuto o per qualche ora lo scooter, ritirandolo in qualsiasi zona della città, per poi parcheggiarlo in un altro spazio apposito della metropoli.

È solo un’indiscrezione: un primo operatore pronto sarebbe Motit (vedi foto), lo stesso che si occupa dello scooter sharing di Barcellona.

Si tratta di motorini elettrici di colore viola: 30 a inizio 2015, poi 150 a fine 2015. Abbonamento forfait di 20 euro, si trova lo scooter con una app sullo smartphone e poi si pagano 26 centesimi al minuto.

 

3 commenti su “A Milano arriva la condivisione dello scooter?

  1. IlPrincipeBrutto
    2 settembre 2014

    Ci sono alcuni dettagli di implementazione che mi incuriosiscono. Per esempio, i motorini vanno lasciati in appositi parcheggi, a caricarsi? oppure possono essere parcheggiati dove capita? Perche’ nel secondo caso, c’e’ il rischo di trovarsi senza batteria a meta’ tragitto, e trovarsi costretti ad abbandonare il mezzo,che poi andra’ recuperato.
    .
    Altra domanda: il casco e’ a carico di chi affita il motorino, o ce n’e’ uno in dotazione per ogni mezzo?
    .
    sicuri si diventa, Ride Safe

    • paoblog
      2 settembre 2014

      come sempre osservazioni acute, ma dato che si tratta di un articolo nato da indiscrezioni, vedremo che succederà….

      tra l’altro è vero che l’operatore citato offre veicoli elettrici, ma bisogna vedere quali saranno i parametri nostrani dell’aventuale bando…

      dato che gli utenti non hanno la testa delle stesse dimensioni e che la sicurezza passa anche attraverso un casco (ben allacciato) della giusta misura, verrebbe da dire che ognuno dovrebbe avere il suo, ma così facendo si snatura in parte la comodità del servizio se poi uno deve trascinarsi dietro il casco…

      per cui faremo all’italiana, esenzione del casco e via andare… 😉

      • IlPrincipeBrutto
        2 settembre 2014

        >> per cui faremo all’italiana, esenzione del casco e via andare…
        .
        come tu sai, non ho alcun problema con questa cosa.
        .
        sicuri si diventa, Ride Safe.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 2 settembre 2014 da in L'angolo delle Due Ruote, Leggo & Pubblico, Milano & Lombardia con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: