Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

WiFi pubblico in città: funziona davvero?

web00un articolo che leggo su Altroconsumo (qui in sintesi)

La macchinosità delle procedure di registrazione e la difficoltà di connettersi agli hotspot sono i principali difetti delle reti wifi pubbliche.

Lo rivela la nostra inchiesta in cinque città (Torino, Milano, Firenze, Roma e Napoli), in ciascuna delle quali abbiamo effettuato prove e misurazioni.

Anche la velocità di navigazione lascia a desiderare. Pur essendo adeguate per andare su internet, sono insufficienti (con l’eccezione di quelle milanesi) per scaricare file di grosse dimensioni.

È vero che le prestazioni di queste reti sono molto sensibili all’affollamento, ma è altrettanto vero che molto dipende dalla qualità del servizio, che lascia a desiderare, soprattutto a Napoli.

Ecco qual è la situazione città per città.

Milano. Anche nel capoluogo lombardo, dove la velocità di trasferimento dati rilevata è buona, in un caso su tre, pur in presenza di segnale, è stato impossibile connettersi.

Firenze. È l’unica città in cui la rete si distingue per la facilità di accesso – non è richiesta alcuna informazione di carattere personale – ma la connessione è instabile e piuttosto lenta.

Roma. Nella Capitale l’accesso è riservato solo a chi ha un numero di cellulare italiano: un’assurdità per una città che vive di turismo. Inoltre è possibile navigare per un massimo di 4 ore.

Torino. Nella città piemontese la procedura per la registrazione è decisamente complicata. Discreta la velocità di connessione, però il segnale wifi non è facilmente agganciabile.

Napoli. La rete wifi partenopea è la peggiore dell’inchiesta. La registrazione è semplice e intuitiva, tuttavia sono stati necessari diversi tentativi perché andasse a buon fine. Anche la connessione alla rete è stata complicata, nonostante la copertura e l’intensità del segnale fossero buoni. Una volta connessi, la velocità di trasferimento è risultata abbastanza bassa e la connessione s’interrompeva di frequente.

Leggi anche: A Boston la panchina solare per la ricarica pubblica

Un commento su “WiFi pubblico in città: funziona davvero?

  1. walter rin...
    22 gennaio 2015

    …………… il WI-FI in Italia è un vero e proprio disastro!!!
    Provate a Venezia (città turistica per eccellenza) e capirete come siamo messi 😦

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: