Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Il contrassegno dell’assicurazione diventerà digitale

in sintesi un articolo che leggo su Altroconsumo il cui contenuto renderà obsoleto il post Dove esporre il tagliando dell’assicurazione? 😀

In ogni caso, visto che si parla di assicurazioni, ricordatevi di accantonare la pigrizia e di comparare più preventivi, che il risparmio c’è a saperlo cercare.

Per quel che mi riguarda ho avuto risultati migliori facendo singoli preventivi sui vari siti delle Compagnie, piuttosto che utilizzare i comparatori online.

Di fatto “mi tocca” cambiare assicurazione ogni anno, però…

Devo rinnovare l’assicurazione allo scooter, ma mi conviene venderlo…Rc auto – Solo il 5% di noi paga come un europeo e…

Evasione Rc auto: i controlli su strada colpiscono duroLettori di targhe per beccare chi non paga le multe o non è assicurato

Controlli Rc auto – Arrivano 3,8 milioni di avvisi, ecco cosa si rischia e come difendersi

 

assicurazione

Niente più tagliando assicurativo sui parabrezza. Questa l’importante novità che dal 18 ottobre 2015 interesserà gli automobilisti di tutta Italia.

La dematerializzazione del contrassegno ha l’obiettivo di contrastare la contraffazione delle assicurazioni.

Secondo Ania questo fenomeno ha assunto una piega sempre più preoccupante: sono infatti 3 milioni e mezzo i veicoli non assicurati.

Sarà l’innovativo sistema Targa System a effettuare i controlli sulla regolarità dell’assicurazione del veicolo, attraverso la targa dell’auto che funzionerà come una “carta di identità”.

Il sistema effettuerà un controllo incrociato tra i database delle forze dell’Ordine, dei Ministeri e delle Agenzie delle Entrate.

Il Targa System in futuro utilizzerà le telecamere già in uso per l’autovelox, il tutor e i controlli per le Ztl  e monitorerà automaticamente tutte le vetture in circolazione, segnalando i risultati sui terminali della Polizia.

Chi circola senza assicurazione non solo non è coperto in caso di incidente, ma rischia pure il sequestro del veicolo e una sanzione fino a 3.393 euro.

Entro il 18 aprile le compagnie assicuratrici dovranno intervenire sui loro database in modo tale che le informazioni sulle assicurazioni siano aggiornate in tempo reale.

Dovranno sempre e comunque rilasciare la documentazione che attesta la conclusione del contratto assicurativo e il pagamento del premio. Inoltre esibire la documentazione prevarrà, in ogni caso, su quanto accertato dai sistemi elettronici.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: