Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Green Network: contratti attivati senza il consenso degli utenti

un articolo che dedico a Marco S.M., vista la corrispondenza dei giorni scorsi, nel corso della quale gli dicevo che basta dire un SI al telefono per trovarsi nei guai ed infatti leggo nell’articolo in calce che:

inviano soltanto parti della registrazione in cui si sente l’utente che risponde “sì”, senza però sentire chiaramente la domanda.

Per questo, se ti dovessero chiamare, stai attento a quanto dici al telefono perché potrebbero estrapolare delle parti della telefonata per utilizzarle a loro favore.

Dato che in genere i call center scorretti chiamano da numero privato, tieni presente che >>> Le telefonate commerciali da numero privato sono vietate, per cui…

Vista la segnalazione di Altroconsumo, prendiamo atto che non cambiano le tecniche di attivazione dei contratti, all’insaputa degli utenti.

Ed ancora una volta leggo non solo di operatori che si presentano sotto mentite spoglie, ma salta fuori ancora il trucchetto della fantomatica Autorità dell’Energia elettrica….

Passerano i mesi, qualche consumatore andrà a Mi manda Rai3 (e meno male che c’è) dove il solito dirigente dell’azienda parlerà di un comportamento scorretto dell’agenzia esterna, eccetera, eccetera … stesso copione da anni e nulla cambia.

Ed il consumatore continua a subire scorrettezze se non truffe e la domanda nasce spontanea > Il consumatore, in concreto, è veramente tutelato? Direi di no…

Altroconsumo giustamente fornisce alcuni consigli per essere più tetelato, tuttavia vista la ricorrenza con la quale succedono queste attivazioni illecite mi fa pensare che servirebbero sanzioni così elevate da far passare subito il vizietto ai vari fornitori di luce & gas ed alle agenzie che loro hanno incaricato.

E se la sanzione non basta, che gli impediscano di operare sul mercato!

Guarda queste puntate di Mi Manda Rai 3: EniBollette luce & gas, contratti non richiesti… Contatori elettronici... – Ancora sui contratti non richiesti 

Nota bene: Luce & gas: senza la conferma dell’utente il contratto non vale

 

Autore: Pietro Vanessi unavignettadipv.it

Autore: Pietro Vanessi
unavignettadipv.it

Attivazione di forniture senza esplicito consenso degli utenti, contratti inviati con firme falsificate e registrazioni telefoniche manipolate.

Sono solo alcune delle pratiche commerciali scorrette di Green Network che abbiamo segnalato all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

Ma cosa fare se succede? C’è un modo per evitarlo?

Ecco alcuni consigli per essere più tutelato.

La società contatta i consumatori telefonicamente senza presentarsi come Green Network, ma come Enel o Acea Energia o come Autorità dell’Energia Elettrica, si informa sull’attuale tariffa per proporne una nuova, in teoria più conveniente.

L’utente si accorge di essere diventato loro cliente solo perché ha ricevuto a casa la lettera di benvenuto o la bolletta, spesso correlata dal contratto con firma falsificata.

Come se non bastasse, alcuni clienti, dopo aver lamentato il fatto, hanno ricevuto di risposta le registrazioni telefoniche manipolate, come ci ha segnalato un nostro socio.

Per esempio aveva ricevuto la chiamata una donna e l’azienda invia l’audio con una voce maschile, adducendo fosse il marito.

Oppure inviano soltanto parti della registrazione in cui si sente l’utente che risponde “sì”, senza però sentire chiaramente la domanda.

Per questo, se ti dovessero chiamare, stai attento a quanto dici al telefono perché potrebbero estrapolare delle parti della telefonata per utilizzarle a loro favore.

Quando sottoscrivi un nuovo contratto, secondo il Codice del Consumo, puoi esercitare per iscritto il diritto di recesso entro 14 giorni dal ricevimento del contratto stesso.

Ma attenzione! Se hai deciso di fare affidamento solo sulla registrazione telefonica, ovvero al telefono hai espressamente rinunciato all’invio del contratto scritto acconsentendo all’attivazione del contratto, il termine di 14 giorni inizia a decorrere dal giorno della chiamata stessa. 

Per qualsiasi dubbio sappi che per i soci è sempre disponibile la nostra consulenza giuridica, dal lunedì al venerdì 9.00-13.00/14.00-18.00, al 02 6961550.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: