Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Prink Prima: una stampante senza grosse novità

Prink, il noto produttore di cartucce e toner, ha lanciato sul mercato il primo modello di stampante a marchio proprio, la Prink PRIMA.

Da un marchio come Prink, che ha sempre puntato sull’idea di stampare risparmiando, ci saremmo aspettati un prodotto più conveniente ed economico in termini di costi e di risparmio.

Dai test effettuati in laboratorio abbiamo notato che le prestazioni della stampante sono discrete, ma non a livello delle inkjet dei brand più noti, e che i costi di esercizio sono paragonabili a quelli delle altre stampanti.

Si tratta dunque di un prodotto che non brilla per particolari qualità, oltre a essere poco conveniente.

Riguardo alla qualità di stampa, a eccezione delle foto, è buona e la stampante, nel complesso, è un prodotto valido.

Oltre al fatto che non è prevista la stampa in fronte-retro automatica, la vera pecca della neonata Prink è che impiega una sola cartuccia per tre colori, con il risultato che quando si esaurisce una delle tre tanichette di colore bisogna sostituire l’intera cartuccia!

Siamo quindi di fronte a un prodotto che non permette di sfruttare tutto l’inchiostro contenuto nelle cartucce e che quindi non brilla particolarmente per economia di esercizio.

Lettura integrale dell’articolo qui: Prink Prima: una stampante senza grosse novità – Altroconsumo

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29 febbraio 2016 da in Consumatori & Utenti, Leggo & Pubblico, Tecnologia, Scienza, Web & C. con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: