Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Le memorie fantasma di Apple e Samsung: chiedi il rimborso

Sulle Azioni collettive (tu chiamale Class Action) ho qualche dubbio, in quanto anche se i presupposti legali ci sono, si arenano poi nei tribunali, tuttavia dobbiamo pur batterci per il rispetto dei nostri diritti, ragion per cui aderirò, tanto più che per il mio modello di smartphone l’importo del rimborso sarebbe di 128 €.

app-mobile

leggo su Altroconsumo

Nel 2014 l’Antitrust ha sanzionato Samsung (con 1.000.000 di euro) per aver deliberatamente alterato i dati relativi alla memoria dei propri dispositivi mobili: di fatto il consumatore acquistava un telefono o un tablet credendo, ad esempio, di avere a disposizione 16 GB e, al primo avvio, ne trovava circa un terzo e la metà in meno.

Abbiamo condotto accurate analisi tecniche e abbiamo scoperto che la stessa situazione è presente anche per i prodotti Apple.

Anche in questo caso, abbiamo rilevato uno scostamento tra memoria dichiarata e memoria effettiva che può arrivare fino al 40%.

Per questa ragione abbiamo deciso di avviare una class action perché sia riconosciuto un rimborso ai consumatori che hanno acquistato un prodotto Samsung o Apple e hanno poi scoperto che non era conforme a quanto pubblicizzato sulla confezione e nei negozi.

Hai anche tu uno smartphone o un tablet Apple e Samsung?

Indica il modello e scopri quanto puoi chiedere di rimborso aderendo alla nostra class action. Abbiamo stimato un importo che può arrivare fino a 304 euro a seconda del modello.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: