Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

I croccantini per gatti Purina One, secondo i test di Altroconsumo…

Il MastinoPelo lucido, pelle sana, ingredienti di ottima qualità. Le virtù di questo prodotto sono davvero tante. Almeno secondo la pubblicità. Stiamo parlando dei croccantini per gatti Purina One.

Li abbiamo portati in laboratorio insieme ad altri 30 prodotti.

Per quanto riguarda Purina One, i risultati delle analisi sono complessivamente accettabili (il che spiega il giudizio positivo in classifica), ma non si tratta certo del prodotto miracoloso tanto pubblicizzato.

Gli aspetti più critici evidenziati dalle nostre analisi riguardano:

Grassi. Li abbiamo giudicati insufficienti per quantità (problema diffuso negli alimenti secchi).

Amido. Risulta presente in quantità troppo elevate per il gatto che mal digerisce i carboidrati. Per questo aspetto Purina One è il peggiore tra tutti i prodotti testati.

In generale, nei mangimi destinati ai gatti minore è la quantità di cereali (e quindi di carboidrati) nell’alimento finito, maggiore è la qualità.

Rapporto calcio/fosforo. Questi due sali minerali devono essere bilanciati affinché avvenga il loro corretto assorbimento. Anche in questo caso il giudizio su Purina One è pessimo.

Il prezzo, inoltre, non è tra i più vantaggiosi sul mercato.

Il nostro test dimostra che è possibile spendere meno acquistando prodotti con caratteristiche migliori, come il nostro migliore acquisto Opticat venduto presso il discount Lidl: un prodotto di qualità superiore con un costo per porzione dimezzato rispetto a Purina One.

Fonte: Purina One: buono, ma non troppo – Altroconsumo

2 commenti su “I croccantini per gatti Purina One, secondo i test di Altroconsumo…

  1. Ele di Siena
    11 marzo 2016

    grazie… io ogni tanto li compravo….

  2. Poppea
    11 marzo 2016

    I veterinari sono tutti d’accordo alla somministrazione di mangimi secchi o umidi, perché a loro dire sono bilanciati. Io non mi sono mai fidata, ai cani precedenti ho sempre dato cibo preparato in casa, come pure ai gatti.

    Al cane attuale ogni tanto do’ scatolette della adhoc e sono ricorsa al secco della hill’s ID

    Quando ha avuto un po’ di diarrea. I carboidrati non bisogna somministrarli ai gatti, soprattutto la pasta perché fa’ loro male, quindi va’ da sé che faccio bene a non fidarmi.

    Se un animale come una persona sta’ bene non ha bisogno di integratori ecc trova tutto quello che gli serve dagli alimenti. Per cui resto decisa che il cibo preparato in casa appositamente per loro sia il migliore

I commenti sono chiusi.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 marzo 2016 da in Animali, natura & via dicendo..., Consumatori & Utenti con tag , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: