Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Acqua: la Camera approva la privatizzazione

Sono stupido io probabilmente, ero convinto che nel referendum del 2011 ci fosse stato un voto netto con 27 milioni di italiani che avevano detto NO alla provatizzazione dell’acqua.

Referendum che, come dicono nell’articolo, aveva l’appoggio di quel PD che oggi ha stravolto il tutto e fanculo (scusate) quindi al parere (vincolante? pare di no) di quei 27 milioni di cittadini.

Siamo sicuri che la D significhi Democratico e non Dittatoriale?

referendumacqua

Il Pd è uno dei partiti che appoggiarono il referendum sull’acqua bene comune, l’ultimo a raggiungere il quorum nel 2011.

Ieri, però, proprio per iniziativa dei democratici, la gestione del servizio idrico ha fatto un altro passo verso la privatizzazione.

La Camera dei deputati ha infatti licenziato la proposta di legge sulla tutela, il governo e la gestione pubblica delle acque con 243 voti a favore, 129 contrari e 2 astenuti.

Il conflitto tra maggioranza e opposizione, tra Pd schierato per la privatizzazione – pur senza ammetterlo – e M5S, Sel e SI sull’altro fronte, si combatte intorno all’articolo 6.

È questo il cuore del ddl di iniziativa popolare presentato ormai nel 2007 con 400 mila firme: prescrive l’affidamento del servizio idrico solo a enti di diritto pubblico pienamente controllati dallo Stato, garantendo un anno agli enti per l’adeguamento.

Ma prima in Commissione Ambiente, poi ieri in aula, il Pd ha stravolto il senso del disegno di legge originario, aprendo al mercato la gestione dell’acqua pubblica.

Del resto, questa modifica va di pari passo con il Testo Unico sui servizi pubblici locali, decreto attuativo della Legge Madia n. 124/2015.

Qui si trova l’altra metà del disegno renziano: l’obbligo di gestione dei servizi pubblici locali attraverso società per azioni e il ripristino della «adeguatezza della remunerazione del capitale investito» nella composizione della tariffa.

La stessa riga che 27 milioni di cittadini avevano abrogato nel 2011.

Lettura integrale qui: Acqua: la Camera approva la privatizzazione

Un commento su “Acqua: la Camera approva la privatizzazione

  1. IlPrincipeBrutto
    22 aprile 2016

    E pensa che l’Unita’, si si , proprio il ‘Quotidiano fondato da Antonio Gramsci’, qualche tempo fa spiegava che la contrapposizione tra acuqa privata ed acqua pubblica proposta al referendum era una bufala, ed ha inquinato il risultato.
    .
    http://www.unita.tv/opinioni/acqua-pubblica-acqua-privata-la-storia-di-una-bufala/
    .
    Questo una volta era un quotidiano comunista, adesso e’ diventato il megafono di Renzi.
    .
    Il fondatore sta facendo piu’ giri luinella sua tomba che una trivella in Adriatico.
    .
    sicuri si diventa, Ride Safe

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: