Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Wind, Antitrust sospende All Inclusive Maxi: “Addebito senza consenso”

Ringrazio Walter “Rin” per la puntuale segnalazione, come al solito 🙂

Detto per inciso le varie compagnie telefoniche sono tutte recidive il che dal mio punto di vista dovrebbe portare a sanzioni ben più pesanti di quelle abituali.

La prima volta fingo di credere che hai fatto un errore e ti becchi 1 milione, ma prova a multarli di 10 milioni la seconda volta e di 50 la terza, poi vediamo se si ricordano quali sono le norme a tutela del consumatore.

Autore: Pietro Vanessi  unavignettadipv.it

Autore: Pietro Vanessi
unavignettadipv.it

Dopo Vodafone con il servizio Exclusive e Tim con Prime, anche Wind ha provato ad attivare a un milione di clienti servizi opzionali a pagamento spacciandoli per modifiche contrattuali.

E, come accaduto per gli altri due gestori, è dovuta intervenire in extremis l’Antitrust “per sospendere provvisoriamente All Inclusive Maxi e il relativo addebito di 1,5 euro ogni 4 settimane” che i consumatori si sarebbero visti appioppare, a partire dal 29 aprile, “senza aver mai manifestato attivamente il consenso“, come scrive nero su bianco l’Autorità garante della concorrenza e del mercato.

Wind, entro la prossima settimana, dovrà comunicare all’Antitrust l’esecuzione del provvedimento, inviando una relazione per illustrare le misure adottate. In caso di inottemperanza, l’Autorità potrà applicare una sanzione pecuniaria da 10mila a 5 milioni di euro.

lettura integrale qui: Wind, Antitrust sospende All Inclusive Maxi: “Addebito senza consenso”. Come Tim Prime e Vodafone Exclusive – Il Fatto Quotidiano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: