Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Scania testa il Tir a emissioni (quasi) zero

In Svezia, sarà presto ultimata e testata da autocarri Scania la prima strada elettrica al mondo che apre nuovi orizzonti al trasporto merci su gomma.

Una volta posizionate le linee dell’alta tensione lungo i due chilometri di strada elettrica, tutto sarà pronto per il primo percorso di prova.

Ogni autocarro inserito in questo progetto riceverà energia elettrica attraverso il pantografo, un collettore di elettricità montato sul telaio dietro la cabina.

Il pantografo sarà a sua volta collegato alla struttura di linee di corrente posta sulla corsia destra della strada elettrica.

Al fine di garantire il massimo livello di flessibilità, i veicoli saranno inoltre equipaggiati con catene cinematiche ibride sviluppate da Scania.

Il sistema permette ai mezzi pesanti di operare come veicoli elettrici quando viaggiano lungo la strada elettrica, e come normali veicoli ibridi su strade standard.

Gli autocarri alimentati elettricamente sono in grado di ridurre le emissioni di combustibile fossile dell’80-90% e il consumo di energia di oltre il 50%.

lettura integrale qui: Tir a emissioni (quasi) zero: Scania testa in Svezia la prima autostrada elettrica | SicurAUTO.it

3 commenti su “Scania testa il Tir a emissioni (quasi) zero

  1. Poppea
    26 Maggio 2016

    Stiamo parlando appunto della Svezia….

  2. paoblog
    25 Maggio 2016

    idea che peraltro parte da lontano ovvero nel 2012 questa forma di alimentazione tipo filobus era alla base del progetto della Siemens, che ha poi testato in Germania e negli USA…

  3. £@
    25 Maggio 2016

    Mi chiedo come mai abbiano pensato alla tecnologia “filobus” invece della “erev”.
    Dato le potenze in gioco (carichi) e le dimensioni (camion) dei veicoli.

    Poi lo spazio per montare un motore endotermico come generatore e tanti motori elettrici quanto sono le ruote.. …come fanno già i mezzi da miniera… ci sarebbero.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: