Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Pubblicità ingannevole: Colesterol Act Plus

Fonte: iap.it

Il Presidente del Comitato di Controllo visto il messaggio pubblicitario “Colesterolo ALTO? Combattilo con: Colesterol Act Plus”, rilevato su Famiglia Cristiana – data copertina 12 marzo 2017 ritiene lo stesso manifestamente contrario agli artt. 2 – Comunicazione commerciale ingannevole – e 23bis – Integratori alimentari e prodotti dietetici –  del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Ad avviso del Comitato di Controllo l’impostazione comunicazionale risulta fuorviante e scorretta nei confronti dei consumatori.

Infatti l’headline “Colesterolo alto? Combattilo con: Colesterol Act Plus” è suscettibile di enfatizzare impropriamente l’efficacia del prodotto pubblicizzato, accreditandolo di proprietà ed effetti incompatibili con la sua natura di integratore alimentare.

A quest’ultimo può essere infatti riconosciuta unicamente un’azione di contribuzione al mantenimento dei livelli normali di colesterolo nel sangue.

Nonostante tale circostanza venga descritta nella body copy del messaggio, le headline determina una chiave di lettura ambigua, in quanto può indurre a ritenere che il prodotto sia di per sé in grado di far fronte anche a condizioni patologiche, riducendo il “colesterolo alto” con un’efficacia impropria.

La natura di coadiuvanti di diete ipocaloriche e la necessità che i prodotti siano utilizzati nell’ambito di uno stile di vita sano, che comporta anche una maggiore attività fisica, sono informazioni determinanti per non ingannare il pubblico su caratteristiche ed effetti dei prodotti pubblicizzati: nel messaggio invece tali informazioni non sono presenti.

Si ricorda in conclusione che l’ingannevolezza dei messaggi deve essere valutata non solamente con riguardo al loro contenuto, ma anche in considerazione del pubblico cui essi sono destinati, costituito da consumatori particolarmente sensibili nei confronti di annunci che promettono il sicuro ottenimento di risultati particolarmente ambiti, e per questo motivo portati ad una decodifica più allettante e illusoria delle promesse pubblicitarie, con la conseguente amplificazione dei profili di decettività.

Fonte: Ingiunzione 26/17 – IAP

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: