Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Nuovi richiami di ostriche contaminate da biotossine paralizzanti

Per i nominativi delle ditte coinvolte ed il numero dei lotti vi rimando all’articolo de Il Fatto Alimentare, però pubblico alcuni passaggi per far capire la pericolosità di questa contaminazione.

Il Ministero della salute ha pubblicato due avvisi di richiamo di ostriche contaminate da biotossine algali paralizzanti (PSP).

L’allerta è partita dalla Francia, paese di origine dei molluschi, ed è arrivata in Italia e in Spagna attraverso il sistema Rasff, che considera il rischio serio. Nei molluschi sono stati riscontrati 1824 µg/kg di tossine, più del doppio del consentito (800 µg/kg).

Le ostriche richiamate sono contaminate da tossine di tipo PSP (Paralytic Shellfish Poisoning), responsabili di un’intossicazione paralizzante si trovano in molluschi, come pure in cozze e ostriche.

I molluschi possono concentrare elevati livelli di biotossine algali, come la saxitossina, una neurotossina che provoca paralisi muscolari.

I primi sintomi (ad esempio nausea, vomito, mal di testa, intorpidimento, fino a paralisi vere e proprie) si manifestano dopo mezz’ora dall’ingestione.

La cottura non elimina il rischio, perché queste tossine sono resistenti al calore (Fonte: Ausl Ferrara).

Si raccomanda a chi ha acquistato le ostriche appartenenti a uno dei marchi e dei lotti richiamati, di non consumarle assolutamente e di restituirle presso il punto vendita d’acquisto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: