Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Altroconsumo ha provato le cuffie a conduzione ossea Trezk Titanium

Trekz Ttianium di Aftershock sono delle cuffie wireless a conduzione ossea che non impediscono l’ascolto dei rumori esterni.

Ma come funzionano? Possono essere dannose per la salute? Sono un regalo azzeccato per Natale? Le abbiamo provate per rispondere a queste domande.

Il primo impatto con queste cuffie lascia di stucco: quando sono in funzione, si percepisce immediatamente una leggera vibrazione sulle tempie, ma dopo qualche minuto non ci si fa più caso.

Per quanto riguarda la qualità del suono, l’impressione è stata deludente: i bassi sono spenti, molto attenuati e la dinamica risulta notevolmente compressa.

Aumentando il volume, la qualità del suono migliora arrivando a livelli discreti, ma le vibrazioni avvertite sulle tempie risultano più fastidiose e inoltre si finisce per perdere quello che dovrebbe essere il maggior vantaggio di questa tipologia di cuffie: l’assenza di isolamento dal mondo esterno.

Ad alto volume, infatti, il suono proveniente dalle cuffie sovrasta facilmente quello ambientale come in qualsiasi altro tipo di cuffia.

Considerato il costo (110 euro su Amazon.it), la qualità audio non eccellente e che i vantaggi dichiarati dal produttore sono meno rilevanti di quanto ci si aspetterebbe, viene davvero da chiedersi se vale la pena.

Per chi non vuole rinunciare alla musica mentre fa sport all’aria aperta queste cuffie potrebbero andare bene, a patto di tenere il volume basso e rinunciare alla qualità del suono.  Per tutti gli altri, meglio un paio di cuffie o auricolari tradizionali.

Fonte & lettura integrale: Altroconsumo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 19 dicembre 2017 da in Consumatori & Utenti, Tecnologia, Scienza, Web & C. con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: