Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Il Blog, come la Lombardia, è in pausa…

Aggiornato il 12 marzo 2020

Quanto scritto in precedenza è stato superato ampiamente dagli eventi in mutazione continua.

Per le ragioni spiegate di seguito il Blog, in questa forma, entra in una fase di sospensione, anche se continuerò a postare al volo su Twitter.

Dobbiamo uscirne e lo slogan #insiemecelafaremo è quanto mai calzante, anche se ho qualche dubbio in merito, visto che in genere le emergenze tirano fuori il meglio dalle persone, ma in questo caso ho visto fin troppi esempi di totale menefreghismo.

Da oggi il Paese è quasi chiuso e, da parte mia, aggiungo una chiusura volontaria di 1 settimana dell’azienda a partire dal 16 marzo.

Sarà un grosso problema economico per noi, visti i magazzini pieni di materiale acquistato per far fronte ad ordini che invece avranno una consegna differita, il che ritarderà il rientro delle somme spese.

L’intera situazione è complicata per tutti, ma resta il fatto che quella bollata da molti come “una banale influenza”, per poi andare a feste, cene, ed aperitivi, come nulla fosse, ad oggi ha causato la morte di centinaia di persone e quindi ci vengono richiesti sacrifici, alcuni sopportabili con un minimo di pazienza ed adattabilità, altri più importanti.

Quello che c’è da fare, lo dobbiamo fare, senza polemiche, senda destra o sinistra.

Neanche a farlo apposta a casa stiamo facendo dei lavori di ristrutturazione, per cui siamo rientrati nell’abitazione prima che fossero terminati per poter gestire al meglio una chiusura totale delle attività lavorative. Va da sè che, mi si passi la battuta, viviamo come dei terremotati, con il materasso per terra e pochi effetti personali nella disponibilità immediata.

Continuano le pessime abitudini di condividere qualsiasi cosa, il che non equivale a fare Informazione, ma esattamente il contrario e la Disinformazione, alro non fa che alimentare la paura, generare panico e spianare la strada ai vari truffatori che offrono medicamenti e consigli inutili se non pericolosi.

Meglio affidarsi a poche fonti di informazione, ma attendibili.

Coronavirus: igiene, prevenzione, cibo e animali, cosa fare? Le domande e le risposte del ministero

Coronavirus: sintomi e modalità di trasmissione, le domande e le risposte del ministero della Salute

Coronavirus: non contagia fino a 4,5 metri e non sopravvive 9 giorni. Lo dicono: Università Teramo, Mario Negri e Iss

Coronavirus: cosa fare se si sospetta il contagio? Vademecum dell’Istituto superiore di sanità

Coronavirus: no, le bevande calde non proteggono dall’infezione. La bufala smontata da “Dottore, ma è vero che…?”

Coronavirus: cosa fare se si sospetta il contagio? Vademecum dell’Istituto superiore di sanità

Coronavirus: l’acqua del rubinetto non è pericolosa. L’Istituto superiore di sanità spiega perché non serve la minerale

Coronavirus: come capire quando l’influenza non è normale. I sintomi descritti dall’Istituto superiore di sanità

Cibo, sicurezza & coronavirus. Le precauzioni da prendere in cucina spiegate da Antonello Paparella

Coronavirus: è efficace l’isolamento sociale? Sì, quando c’è un’epidemia. Lo spiega l’Istituto superiore sanità

Coronavirus: gravidanza, allattamento e parto cosa fare? Le regole dell’Istituto superiore di sanità per la mamma e il bambino, 

Coronavirus: le regole da seguire su mascherine, igiene, tosse e raffreddore dell’Istituto superiore di sanità

Coronavirus: le parole da conoscere come “contatto stretto” o “asintomatico” le spiega il glossario dell’Iss

Coronavirus: domande e risposte sulla trasmissione in Italia e su cosa devono fare i donatori e le persone in gravidanza

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: