Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Il cancro a digiuno

L’argomento è delicato per cui al fine di evitare equivoci con chi legge solo il titolo e poi si fa un’opinione, pubblico una breve premessa tratta da questo articolo de Il Fatto Alimentare, del quale consiglio la lettura integrale:

“È possibile curare il cancro con il digiuno?” La risposta è no, perché “il digiuno non è in grado di curare il cancro!”

Si tratta di una doverosa premessa che dovrebbe essere sempre presente nelle recensioni dell’ultimo libro di Valter Longo ‘Il cancro a digiuno’, perché c’è il rischio reale che milioni di malati di cancro in Italia (miliardi nel mondo) già malnutriti e disperati, possano decidere autonomamente di digiunare peggiorando il loro stato di salute.

Affamare il cancro, nutrire il paziente.  Il ruolo centrale della dieta mima-digiuno e del suo impatto sul metabolismo per aiutare a prevenire e curare molti tipi di tumore, anche negli stadi avanzati.

Nonostante i progressi della scienza, oggi quasi una persona su due rischia di ammalarsi di tumore.

Come mai siamo riusciti a ridurre il rischio di malattie mortali come quelle cardiovascolari e molte altre, ma non abbiamo avuto altrettanto successo contro il cancro?

Perché i tumori sono malattie complesse, mai identici tra di loro, fatti di cellule differenti che spesso non seguono un decorso prevedibile.

Hanno però una cosa in comune: sono fatti di cellule «confuse e ribelli», che si nutrono molto più di quelle sane, soprattutto quando attaccate dalle terapie standard.

Valter Longo spiega i dati di decenni di ricerca di base e clinica, che indicano che un uso controllato di dieta mima-digiuno e Dieta della Longevità può aiutare a prevenire, ma anche a sconfiggere, le patologie tumorali, togliendo nutrimento solo alle cellule malate.

“Il cancro a digiuno” apre una nuova via, in cui anche il paziente può diventare protagonista attivo nella propria cura e guarigione. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: