Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Guariniello indaga su come conservano le gomme

di Maurizio Caprino

Avete mai cercato di capire se le gomme che avete appena comprato sono davvero nuove?

Personalmente, a me è capitato di scoprire che il treno che mi era appena stato montato fosse vecchio di tre anni, nonostante fossero pneumatici di una misura di grande smercio.

Probabilmente, nel mio caso c’entrava il fatto che ho l’auto aziendale: il noleggiatore, per abbassare i costi, fa grandi scorte. Nulla di male, in teoria. Ma nella pratica le gomme vanno conservate bene, altrimenti rischiano di deteriorarsi, in modo anche occulto.

E sembra che ci sia un problema diffuso proprio nelle modalità di conservazione: il procuratore di Torino, Raffaele Guariniello, ha messo il naso anche in questo e qualcosa ha trovato, se è vero che è riuscito a strappare da alcuni produttori l’impegno a conservare meglio i loro prodotti.

Comunque, la vicenda non si è ancora chiusa. Anche perché – almeno potenzialmente – coinvolge non solo i principali produttori, che in Italia hanno anche stabilimenti, ma pure piccoli importatori.

Non solo di gomme cinese, ma pure – per esempio – di pneumatici americani specialistici per il fuoristrada. In ogni caso, tutte realtà non troppo strutturate, che possono avere più difficoltà.

°°°

Io  mi chiedo anche se sia logico che un meccanico venda gomme usate. Capisco il risparmio, tuttavia le gomme si consumano in base a diversi fattori, dallo stile di guida, il fondo stradale, il modello, se la vettura è in ordine o meno (penso alla convergenza),  senza dimenticare l’abitudine di circolare senza verificare la pressione così come dalla conservazione casalinga delle stesse (penso al cambio invernali/estive.)

Va da sè che ho girato i miei dubbi in merito a Maurizio Caprino che mi ha prontamente risposto:

In linea di massima, non è giusto e certe prassi spesso coprono a poco prezzo (magari pure con un semplice affitto) chi deve solo presentarsi alla revisione e far vedere che ha gomme non lisce. Però a volte la gomma usata è la salvezza: quando si fora in viaggio e il gommista più vicino non ha la disponibilità di un prodotto nuovo dello stesso tipo.

Secondo me, visto che il gommista è in un’area di servizio Esso nella periferia est di Milano (e non in ogni caso nelle vicinanze di una tangenziale o che…) ma in piena città, seppur periferia (a 500 metri da via Padova) temo che si tratti di gomme destinate al mercato normale…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: