Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Una manutenzione stradale sfortunata

A cavallo della recente fine settimana, nelle notti tra venerdì e domenica, hanno riasfaltato la via dove abitano i miei; il lavoro è terminato nelle primissime ore del mattino di domenica e, due ore dopo, mio padre ha notato una perdita d’acqua in strada.

Ha chiamato l’acquedotto che poco dopo ha inviato una nutrita squadra di intervento rapido, supportata da 3 pattuglie di vigili, necessarie per regolare la chiusura della via ed il caos conseguente.

Di fatto hanno rotto la strada per tutta la sua larghezza, e successivamente riasfaltato a freddo, per cui ora abbiamo questa stupenda strada, liscia come un biliardo, se non fosse per una striscia che taglia la strada.

Si tratta di sfortuna…oppure no? Secondo il personale dell’acquedotto, è facile che la rottura del tubo sia stata causata dalle vibrazioni dei macchinari durante il lavoro di asfaltatura…

Vista la presenza dei vigili, mio padre ha segnalato al più alto in grado la situazione paradossale che abbiamo davanti all’azienda dove, dopo 6 mesi dal fatto, ancora non è stato sostituito il cartello di sosta vietata nei pressi dell’area di carico/scarico che, ovviamente, è perennemente occupata da veicoli in sosta.

Vedi > https://paoblog.wordpress.com/2010/01/13/quando-un-camion-sbaglia-manovra/

Successivamente ha detto al vigile: Non è che hanno asfaltato la strada per poter poi mettere le strisce blu? Ed il vigile ha detto che in effetti poteva essere….

Circa la diffusione esagerata di strisce blu in zona, vedi > https://paoblog.wordpress.com/2010/06/28/strisce-blu-periferia/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: