Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Come ricaricare l’auto elettrica in città? Connettendosi ai lampioni…

Idea geniale, secondo me; se fossimo più avanti con le infrastrutture, in futuro il desiderio di acquistare l’auto elettrica (c/c permettendo) potrebbe concretizzarsi meglio; dopotutto anche l’ibrida sembrava un traguardo lontano ed invece eccomi qua con 70.000 km ibridi all’attivo 🙂

in sintesi un articolo che leggo su Vaielettrico

Come ricaricare l’auto elettrica in città? Connettendosi ai lampioni, per esempio.

L’idea è della start up berlinese Ubitricity che assieme alla società energetica Ovo Energy ha siglato un accordo con la municipalità londinese di Chelsea & Kensington per installare il proprio sistema SimpleSockets su tutti gli impianti di illuminazione pubblica stradale dei due quartieri.

Questo consentirà agli utenti di veicoli Ev privi di box e impianti di ricarica domestici di fare il “pieno” anche in strada.

La ricarica avviene a 4,6 kW, quindi è lenta, ma l’utilizzo dei lampioni esistenti, appena adattati con retrofit, consente di realizzare una rete di stazioni molto diffusa e capillare, a bassissimo costo (fino al 90% in meno rispetto a una colonnina tradizionale) e disponibile 24 ore su 24.

 

Annunci

3 commenti su “Come ricaricare l’auto elettrica in città? Connettendosi ai lampioni…

  1. IlPrincipebrutto
    17 novembre 2017

    Domanda: chi paga la bolletta?
    .
    Non mi pare si menzioni alcun sistema di controllo per l’accesso alla presa (sono andato anche sul sito di OVO energyu, ma nel breve tempo a disposizione non ho trovato nulla).
    .
    Se cosi’ fosse, il risultato, solo in apparenza paradossale, sarebbe quello di offrire energia gratis agli abitanti del Borough (municipalita’) piu’ ricco di Londra.
    .
    sicuri si diventa, Ride Safe

    • paoblog
      17 novembre 2017

      l’elettricità verrà fornita a 15 pence per kWh per i titolari di un contratto con Ovo Energy, a cui vanno aggiunte 199 sterline per l’acquisto del dispositivo di collegamento. Per gli utenti senza contratto il costo della ricarica sale a 19 pence per kWh e 299 sterline per il dispositivo.

      • IlPrincipebrutto
        17 novembre 2017

        Come direbbe Licia Corbolante: fa senso.
        Grazie.
        .
        sicuri si diventa, Ride Safe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: