Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

La statistica dei consumi “ibridi” in agosto, racconta una bella storia…

Alcuni giorni fa ho pubblicato un post nel quale parlavo dei consumi specifici di due tratte autostradali > Vacanze 2019, tanta autostrada ed il consumo dell’ibrida è di…

Oggi però posso analizzare al meglio il consumo dell’intero mese che, visto il periodo di vacanze, ha portato ad una percorrenza maggiore del solito, tanto più in autostrada.

I km complessivi sono stati 2375 che a grandi linee riesco a suddividere in 1000 km. in Autostrada + 600 extraurbani + 775 urbani.

Il consumo medio è stato di 24,58 km/lt.

Nota a margine. Ieri ho letto in uno dei tanti forum sull’auto ibrida le lamentele di uno che con la Yaris ibrida aveva consumi illogici, ma poi leggendo il tutto ecco saltare fuori che in città la guida molto piano per sfruttare al massimo l’elettrico ovvero la guida nel modo peggiore, perchè così facendo il termico lavora molto di più per ricaricare continuamente la batteria, invece che sfruttare al meglio la sinergia dei due motori.

Proseguendo la lettura della lamentale vedo che si chiede come mai non riesca a fare 20 km tutto in elettrico.

Forse perchè è un’ibrida, non una plug-in e meno che mai un’elettrica?

E questa lamentela racconta una doppia storia.

Innanzitutto non ha letto ne il catalogo nè il libretto di istruzioni dove viene chiaramente indicato che l’auto, a batteria carica, può percorrere al massimo 2 km in elettrico.

è possibile attivare anche la sola modalità elettrica (EV-mode), con cui si può guidare serenamente fino a 50Km/h per due chilometri senza consumare una goccia di benzina.

In seconda battuta sbaglia Toyota a puntare le nuove pubblicità sul fatto che sia un’elettrica senza spina…

Le Toyota Hybrid sono auto elettriche a tutti gli effetti per una gran parte della loro percorrenza visto che possono funzionare con la sola energia della batteria fino alla velocità di circa 50 km/h.

A differenza delle auto completamente elettriche però, le Toyota Hybrid non hanno bisogno di prese, colonnine o lunghi tempi di ricarica della batteria, perché producono da sole durante la marcia l’energia elettrica che consumano. 

L’automobilista più evoluto e/o informato ritengo che questa pubblicità neanche “la veda” e passi oltre. Stessa cosa per gli “elettrici” abituati a ben altre ironie e pregiudizi.

Piuttosto, e parlo da possessore di un’ibrida Toyota, mi sembra un autogol verso le ibride, perchè crea false aspettative negli automobilisti, facendogli credere in pratica che l’ibrida sia un elettrica con “anche” un motore termico e non viceversa.

Ed infatti quando era arrivata la Yaris molti amici e parenti erano venuti a fare un giro e taluni l’hanno anche provata; quelli più sensibili al tema facevano domande pratiche, gli altri invece chiedevano solo l’autonomia in elettrico.

Una pubblicità onesta, con consumi (di energia o di benzina) veritieri, in realtà, farebbe solo bene alle Case, perchè se io mi potessi fidare della Toyota che parla del 50% in elettrico in città (ma in realtà dipende da tanti fattori) potrei fare una scelta ragionata, ma soprattutto consapevole.

Invece oggigiorno i più smaliziati si informano più che possono, fanno la tara a pubblicità e depliant, e poi decidono. Gli altri si fidano e poi intasano i forum di lamentele.

Non ultimi quelli che guidano l’ibrida in maniera scorretta e consumano più del dovuto, parlando di truffa (parola abusata) invece che di incapacità propria, nel senso che non la guidano al meglio delle sue potenzialità.

Vedi quello che incontro tutte le mattine alle 6.40 sul cavalcavia Monte Ceneri a Milano che con la strada deserta guida l’Auris a 40 kmh scarsi, chiaramente per sfruttare l’elettrico invece che il limite dei 70 kmh (in città) per ricaricare e quindi una volta sceso dal cavalcavia si ritroverà nel traffico, dove l’elettrico servirebbe, con la batteria scarica.

Poi magari farà come quello che a commento di una prova di una testata online, dichiara “17,6 km con un litro nel misto e 15,5 in città.” e che di fatto bolla come ballisti tutti quelli che fanno i 26 km/lt. o più.

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: