Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

A proposito del Tir contromano di Trieste

Sopo poche settimane fa c’è stato un episodio di veicolo contromano in autostrada che si è risolto bene, nonostante l‘idiozia di molti automobilisti, e che ho raccontato qui. Ma le cose non vanno sempre nel migliore dei modi.

Molti avranno visto in televisione le immagini del Tir che poche sere fa ha percorso contromano l’autostrada, guidato da un autista ucraino ubriaco (tasso di 3,1 gr/l) poi l’inevitabile incidente nel quale sono morti un padre 36enne e la sua bambina di 17 mesi. A me, francamente, è venuta la pelle d’oca vedendo quel grosso camion, nella notte, procedere lanciato contromano.

Ogi sul Blog dell’Asaps lego la testimonianza di uno degli agenti della Stradale che è intervenuto sul luogo dell’incidente.

Come scrive l’Asaps….: E ora, se avete coraggio, leggete la drammatica  testimonianza di un agente della Stradale che è intervenuto nell’incidente di Trieste e che ha visto… Una risposta a quanti ritengono che in fin dei conti con il contrasto all’alcol si esagera..

Caro Giordano, non so più cosa pensare…la bimba all’arrivo della pattuglia della Stradale era ancora viva e gridava, aveva una profonda ferita alla testa…era legata e ancorata regolarmente al seggiolino ma è sbalzata ugualmente fuori dal veicolo.

I colleghi giunti sul posto, e padri  come me di bambini, sono ancora sgomenti stamattina e non hanno dormito niente. L’ucraino l’ho portato a fotosegnalare e successivamente in prigione … era ancora ubriaco e non stava in piedi…non so…tutti noi e io specialemte abbiamo delle giornate in cui crediamo a certe cose, ai valori al servizio verso la collettività che svolgiamo, al servizio Istituzionale, a quello che la Stradale è, ma tante volte mi rattristo e mi demoralizzo e penso: “ma cosa ci stiamo a fare noi su strada? non basta il nostro impegno, non bastano le persone come te che per tutta la vita combattono per la sicurezza e la legalità…purtroppo non basta”..e non ho nè soluzioni, nè risposte per venirne fuori.

Scusami sarò stanco della notte ma questo è il mio pensiero-sfogo. Ora vado a dormire, i miei bimbi stanno andando a scuola, dai un bel bacino alla tua nipotina e che Dio ci protegga tutti. E’ stata dura stanotte, spero di riposare e dopodomani si ricomincia 19/01… on the highway in the line of duty… mi dicevano i miei amici CHIPS….

Ciao presidente e buona giornata.

Leggi l’articolo e i dati dell’osservatorio “Contromano”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: