Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Gli italiani non vanno in vacanza, ma la Rai…/1

In questi giorni tv e giornali parlano degli italiani che non vanno in vacanza, con percentuali bulgare ovvero l’80% non andrebbe in vacanza ed in ogni caso chi ci andrà si limiterà ad una sola settimana.

Sarà, ma anche quest’anno ho trovato le solite prese di posizione degli albergatori, perlomeno in certe zone del Belpaese, con la richiesta di un soggiorno minimo di una settimana; considerando la crisi con l’80% in meno di turisti, non solo dovrebbero esserci le strutture alberghiere deserte, ma addirittura dovrebbero scannarsi pur di catturare il cliente.

Ma andiamo oltre ai soliti discorsi, tanto vedremo a fine agosto se avranno ragione i quotidiani o meno.

Ieri quando sono arrivato a casa la Signora K stava guardando un programma su Rai1 che la stava mandando in ebollizione 😉 perchè in teoria si doveva parlare degli italiani che non andranno in vacanza per mancanza di soldi, tuttavia il collegamento esterno è stato fatto con Paolo Pazzaglia, noto frequentatore delle cronache di gossip che, dalla sua barca, con il ponte ricoperto di bellezze al sole, raccontava di avere uno stile di vita al quale non voleva rinunciare e via dicendo.

Gli ospiti in studio ovviamente mantenevano basso il livello della trasmissione, ad eccezione di Trefiletti di Federconsumatori che cercava di portare il discorso sugli aumenti ingiustificati che arrivano puntuali in agosto. Dalla benzina, agli alberghi, passsando per i gelati e gli ombrelloni.

Bene, uno che è costretto a stare a casa in agosto, che non può permettersi un giorno di vacanza, sarà stato contentissimo di vedere il servizio pubblico fare una trasmissione del genere.

Visto che paghiamo il canone per avere un servizio pubblico, allora fatelo questo servizio pubblico, suggerendo magari località che offrono soggiorni a prezzi accessibili, ad alberghi che accettano soggiorni brevi e suggerimenti interessanti per chi resta in città o può permettersi solo le gite fuori porta.

Ma questo sarebbe un servizio utile, impossibile da affidare ai conduttori estivi che riempiono gli schermi tv. (Il discorso è calzante anche per le reti Mediaset, ma lì perlomeno non paghiamo il canone, ci sorbiamo solo la pubblicità…)

2 commenti su “Gli italiani non vanno in vacanza, ma la Rai…/1

  1. Francesco
    12 luglio 2011

    La solita Rai in mano a dirigenti e giornalisti incapaci di fare utile informazione…

    Che sperpero: avremmo tutte le possibilità per godere di informazione utile e, invece…

  2. Pingback: Se gli italiani non vanno in vacanza… « Paoblog

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: