Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

50 ispettori in più per vigilare sulle autostrade e sui guard-rail

Leggere “fino a 50 unità” mi ricoda molto le mirabolanti velocità di connessione offerte dai vari gestori, “fino a 7 -20 – 40…” salvo poi verificare che il limite massimo è teorico e quello minimo è quello che è.

Come si suol dire “piuttosto è meglio che niente”, per cui ringraziamo Lupi che è riuscito a fare il Ministro, tuttavia andrà a finire che ne assumeranno 5 se va bene… per fare cosa poi, visto che ci sono già i Superispettori che alla fine dei giochi non sanno mai nulla…?

Verrebbe da dire che dovrebbero assumere un pò di “ispettori” che vadano a leggere i Blog e scoprire le lamentele e le segnalazioni dei cittadini.

Viste le affermazioni dell’altro giorno di Castellucci, le persone realmente “informate dei fatti” siamo noi…

di Maurizio Caprino

Ha battuto un colpo. Nello stesso silenzio col quale aveva ignorato le critiche, il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi è riuscito a far inserire nel decreto-legge approvato ieri a Palazzo Chigi la possibilità di “assumere fino a 50 unità di personale per implementare i controlli sulle concessioni stradali”.

Tradotto dal comunicato della presidenza del Consiglio, ci sarà un massimo di 50 persone in più per vigilare sui gestori autostradali.

Un primo passo per occuparsi non solo dell’agibilità politica di Silvio Berlusconi (com’è suo dovere di appartenenza politica), ma anche dell’agibilità delle strade (com’è suo dovere istituzionale, assunto con un giuramento per il bene di tutti noi, val la pena ricordare ogni tanto).

Ora Lupi dovrà garantire che il nuovo personale sia presto operativo e che le ispezioni partano da subito col personale già in organico: c’è tantissimo da fare. Anche in posti insospettabili.

Infatti, guardate questa foto, scattata dal collega Enrico Pagliarini.

A1 barriera storta foto

 Siamo sull’A1 in carreggiata nord, tra Modena e Reggio Emilia. Lo spartitraffico è stato ampiamente urtato in uno o più incidenti, che lo hanno spostato. Niente di grave per la sua tenuta: la barriera è trattenuta dal terreno nel quale dovrebbe essere stata ben infissa.

Il problema sta nello spostamento, che può fare molto male agli automobilisti: un veicolo leggero che vada a strisciare sul guard-rail, lo impatterebbe con un angolo ben superiore a quello teorico, proprio perché la barriera è spostata.

Dopo un incidente del genere, chi si accorgerebbe dell’anomalia?

Chi chiederebbe i danni ad Autostrade per l’Italia, che lascia lo spartitraffico in queste condizioni?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: