Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Etilometri a confronto – servizio esclusivo di Canale Italia

Ricevo e pubblico

In un ambiente neutro da fattori che potrebbero influenzare il risultato dei test, sono stati messi a confronto due etilometri, di due marche diverse, messi a disposizione dalla Polizia Municipale di Cittadella con l’ausilio di due vigili per il loro funzionamento…e i risultati sono stati sorprendenti.

Presenti nella sala consiliare, il sindaco del comune di Fonte (Tv), il Giudice di Pace, l’avvocato, il medico, il tecnico sperimentatore, tre persone che si sono sottoposte ai test e, in esclusiva, le telecamere di Canale Italia per un esperimento unico nel suo genere atto a documentare una verità spesso nascosta.

I soggetti denominati con le lettere A, B e C si sono sottoposti a 6 prove, utilizzando dei boccagli numerati per ogni prova che li ha visti soffiare nelle due macchine a stomaco vuoto e senza avere assunto alcolici dal giorno prima, con inspirazione di alcol per vie aeree, assunzione di 50 ml di vino, a 10 minuti dall’aver bevuto sempre i 50 ml di vino e sottoposti anche a prelievo del sangue.

L’etilometro ha dimostrato risultati empirici abnormi, incoerenti rispetto a quelli dell’esame del sangue. Infatti, in persone positive al test etilometrico a seguito di poca assunzione di alcool, nel loro sangue non esisteva alcuna traccia. Inoltre per le malattie professionali le persone sono state trovate positive all’etilometro, senza aver assunto alcool.

La comparazione fra i due etilometri ha fornito risultati differenti, consistendo la diversità nell’essere positivi con l’etilometro 1 e non esserlo con l’etilometro 2, e viceversa.

Ne deriva che l’incertezza di questi risultati, fa rilevare che tutte le persone, a contatto con sostanze alcoliche, gas, acidi, vernici, solventi, ecc, risulteranno sempre positive ad un controllo etilometrico, ma per causa di “malattia” professionale, nonostante la mancata assunzione di bevande alcoliche ed analogamente anche per chi assume farmaci a base alcolica.

Infine, altri farmaci creano all’interno del nostro corpo una reazione di acidosità che – però – l’etilometro rivela come alcool assunto. Pertanto, alcuna persona potrà fuggire alla positività dell’alcoltest se trovasi in una delle situazioni sopra citate, anche se astemia.

Tutto ciò premesso:

L’etilometro non è conforme ai decreti di omologazione che dovrebbero prevedere ogni situazione anomala, fornendo la certezza del risultato.

Si opina che siffatti sistemi elettronici di rilevamento alcool abbiano ottenuto una omologazione secondo modalità affatto trasparenti, attraverso il software in grado di coprire le gravi lacune dell’etilometro medesimo, raffigurante una realtà ben diversa.

Se confermata tale analisi in via giudiziale, sarebbe configurabile una colossale truffa a danno degli ignari cittadini sottoposti al test.

Altre novità emergeranno nel corso della trasmissione.

Domenica 27 ottobre, a Notizie Oggi, in diretta dalle 6 alle 8 su Canale Italia 83 e Italia 53, tutti i protagonisti di questo esperimento saranno miei ospiti per parlare di sicurezza stradale e soluzioni favorevoli al cittadino e non contro il cittadino.

Il Prof. Loris Rivalta biologo, scienziato e ricercatore forense, sarà con noi in collegamento telefonico.

Un servizio esclusivo di Canale Italia sempre alla ricerca della verità e della corretta informazione.

Massimo Martire

Auspico la presenza dei colleghi della stampa presso i nostri studi di Via Pacinotti, 18 a Rubano (Pd) per raccontare e diffondere la notizia, anche attraverso i giornali, questo esperimento unico nel suo genere e realizzato con trasparenza avanti le Istituzioni del territorio.

p.s. I presenti potranno prendere visione della documentazione, visto la delicatezza del caso, non potrà essere pubblica, ma a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si prega di darne la massima divulgazione, l’importanza degli elementi trattati, vanno ad avvalorare le ricerche della scienza, aggiungendo un importante “tassello” alla ricerca.

Articolo correlato: Gli agenti usano l’etilometro senza leggere le istruzioni e… – Leggi anche l’Opinione di Maurizio Caprino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: