Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Un libro: Segnali di fumo

xl43-fumo-140418175235_medium.jpg.pagespeed.ic.QDpeOGah3-

Autore di gialli tra i più stimati d’Italia, ma anche intellettuale a tutto tondo. Andrea Camilleri è questo. Ed è il secondo aspetto quello che emerge dai suoi segnali di fumo, piccoli foglietti scritti in poche righe, in cui Camilleri appunta i propri pensieri estemporanei e le proprie riflessioni sui vari aspetti della vita.

Dalla passione-disillusione per una politica sempre più becera e meno in grado di rispondere alle esigenze dei cittadini, all’amore per la letteratura e l’arte. Passando per gli incontri con personaggi più o meno noti, trattati tutti allo stesso modo e con lo stesso rispetto.

I pensieri di Camilleri diventano così aforismi sotto i quali leggere e interpretare grandi autori come Pirandello, Vittorini, Malraux, Philip Roth, Tabucchi, con i quali analizzare il declino della Repubblica e riscoprire il senso della vita. Una summa della vivacità intellettuale di uno dei più grandi scrittori contemporanei.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 14 maggio 2014 da in L'angolo dei libri - Le nostre segnalazioni con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: