Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Milano: Tari, rischio errori nei moduli per chi paga con sistema elettronico

Tassein sintesi un articolo che leggo sul Corriere:

Nei moduli precompilati, la colonna «acconto» è spuntata. E qui nasce la «falla» che manda in tilt il sistema.

Un problema che si verifica solo in caso di pagamento attraverso sistemi elettronici: bancomat oppure home banking. Il piccolo segno grafico infatti non permette la riuscita del pagamento.

Un problema – che non crea disguidi nel caso invece di pagamento agli sportelli – che alcuni istituti bancari stanno segnalando ai propri correntisti.

Non solo. Sul sito web del Comune, nella pagina dedicata alla Tari, nella sezione su «Pagare tasse e tributi», è presente un avviso.

«Attenzione. Si comunica che i sistemi di incasso prevedono un blocco all’inserimento del carattere X riportato sul modello F24 alla voce “acconto”. Verificata questa anomalia presente sul modello F24 allegato all’avviso Tari – è scritto – si comunica che il pagamento è validamente effettuato anche se non viene barrata la suddetta casella in sede di pagamento tramite home banking o tramite operatore bancario».

In sostanza: non «valorizzare» la colonna «acconto» e tutto procederà liscio.

Da Palazzo Marino sottolineano di aver seguito le indicazioni dell’Agenzia delle entrate nella compilazione dei bollettini poi spediti nelle case dei milanesi.

Nel vademecum preparato dall’Agenzia per guidare alla stesura del modello F24 presente sul sito web viene però comunicato di lasciare invece libere le caselle dell’«acconto» e del «saldo».

Al contrario, deve essere compilata un’altra colonna: quella della «rateazione/mese rif.». È qui che va indicato il numero della rata che si intende pagare e quello del numero totale di rate.

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: