Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Windows 10, scaricamento imposto e nascosto anche a chi non lo vuole

pollice giùleggo su il Disinformatico

Avete notato che ultimamente il vostro PC Windows è particolarmente pieno di dati e lo è anche la vostra connessione a Internet?

La colpa potrebbe essere di Windows 10. Anche se non state usando Windows 10.

Infatti Microsoft, nell’intento di offrire a tutti gratuitamente la nuova versione del proprio sistema operativo, ha usato Windows Update per scaricare Windows 10 sui computer di tutti gli utenti delle versioni precedenti aggiornabili.

Lo scaricamento, con conseguente occupazione di spazio su disco (fino a 6 gigabyte) e rallentamento della connessione, avviene che l’utente lo voglia o no.

Tutti gli utenti che hanno attivato gli aggiornamenti automatici di sicurezza della propria versione di Windows, ossia la norma, si ritrovano così un “aggiornamento” che in realtà è un’intera versione nuova del sistema operativo. Una versione che magari non vogliono o non possono usare.

continua la lettura qui: Windows 10, scaricamento imposto e nascosto anche a chi non lo vuole | Il Disinformatico

2 commenti su “Windows 10, scaricamento imposto e nascosto anche a chi non lo vuole

  1. Poppea
    18 settembre 2015

    Ma dai? Io non ho l’aggiornamento automatico (per mia scelta ) ma avviso di aggiornamenti disponibili poi decido io quale scaricare e non, però onestamente quelli sulla sicurezza windows li carico tutti

  2. £@
    18 settembre 2015

    per evitatre che arrivi basta togliere il numero KB3035583, anche a posteriori.

    E poi assicurarsi di metterlo negli aggiornamenti da non mostrare più.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: