Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Sicurezza in bici: il sistema che segnala le auto alle nostre spalle

In sintesi un articolo di Altroconsumo che integro con un paio di post correlati:

Il casco per bici della Volvo lancia un allarme al ciclista per prevenire gli incidenti

Per farsi vedere in bicicletta: il casco…luminosoPer farsi vedere in bicicletta: lo zaino luminoso

Uno zaino per pedalare in sicurezza

 

ciclista

Secondo uno studio americano la maggior parte degli incidenti fatali che coinvolgono i ciclisti è causata da auto provenienti dalle spalle di chi pedala.

Per cercare la soluzione a un problema piuttosto diffuso, Garmin ha lanciato sul mercato il sistema Varia per i ciclisti.

Garmin Varia si compone di due parti. Un radar posteriore, che rileva le auto in avvicinamento e lampeggia in modo da segnalare meglio all’automobilista la presenza del ciclista (costo 199 euro).

Un secondo dispositivo opzionale da manubrio (un piccolo schermo) che comunica con il radar posteriore e mostra al ciclista la presenza e la distanza dei veicoli in avvicinamento alle sue spalle (in vendita insieme al radar posteriore a un prezzo totale di 299 euro).

Il sistema Garmin Varia è particolarmente sensibile e riesce a distinguere molto bene i ciclisti in arrivo, le macchine parcheggiate e i veicoli sull’altro lato della strada. In genere viene rilevata anche la presenza di motociclisti.

La batteria ha una durata di dieci ore se la luce lampeggia e di cinque ore se viene lasciata sempre accesa.

Per chi ha già il Garmin Edge 1000, infine, è possibile acquistare solo il radar posteriore, dal momento che è compatibile e può quindi sostituire lo schermo anteriore.

lettura integrale dell’articolo qui: Sicurezza in bici: il sistema che segnala le auto alle nostre spalle – Altroconsumo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: