Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

Crollo cavalcavia A14: gli operai parlano e accusano ed intanto il Codice degli appalti peggiora in silenzio

Si sarebbe spostato di un paio di centimetri rispetto al previsto il cavalcavia dell’A14 crollato il 9 marzo uccidendo due persone a Camerano (Ancona) durante i lavori di rialzo per ripristinare la distanza dall’asfalto dopo l’ampliamento a tre corsie.

Lo hanno detto ieri alla commissione d’inchiesta del Senato sugli infortuni sul lavoro gli operai rumeni della Delabech, l’impresa cui Autostrade per l’Italia aveva subappaltato i lavori tramite la sua controllata Pavimental.

Un fatto nuovo, che squarcia il velo di cose dette e non dette dai responsabili delle aziende coinvolte. Tanto che la presidente della commissione, Camilla Fabbri, ha segretato l’audizione per non compromettere la genuinità delle prove.

Non si può ancora sapere se sia stato quello spostamento a essere fatale né se sia colpa di chi ha eseguito o progettato i lavori o di eventuali carenze di manutenzione del cavalcavia.

Ma quel che è davvero importante è capire che il nocciolo forse sta nel modo con cui si assegnano i lavori in autostrada, che era stato reso più trasparente un anno fa dal nuovo Codice degli appalti e ora sta per tornare silenziosamente più opaco, con una novità sapientemente nascosta nei correttivi in arrivo.

Il problema è quello che avevamo sollevato in perfetta solitudine dopo la strage dell’A16 del 28 luglio 2013 (40 morti): i gestori appaltano direttamente a proprie imprese controllate (appalti in house), che subappaltano a piccole aziende terze con costi ridotti di circa il 30%….

continua la lettura qui: Strade sicure | Crollo cavalcavia A14 – Gli operai parlano e accusano, il Codice degli appalti peggiora in silenzio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: