Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

In Veneto vietato il consumo di alcuni pesci d’acqua dolce

Siamo a fine 2017 ed il Ministro Lorenzin si è accorta del livello allarmante della contaminazione della quale si sa da anni…

Articolo correlato: Interferenti endocrini nell’acqua e nel cibo in Veneto

In sintesi un articolo de Il Salvagente

Alcune specie ittiche pesce catturate nelle acque interne del Veneto non potranno più essere consumate.

La misura è stata concordata tra la Regione Veneto e l’Istituto superiore di sanità a causa degli alti livelli di contaminazione da sostanze tossiche Pfas riscontrati in tali specie ittiche.

Annunciandolo in audizione alla Commissione parlamentare d’inchiesta, la ministra della Salute, Beatrice Lorenzin ha confermato la rilevazione di livelli «allarmanti» di contaminazione da Pfas nei “campioni di alcune specie ittiche raccolte nelle acque interne del Veneto”.

In base a tali riscontri, l’Iss ha concordato con la Regione “alcune misure di natura precauzionale quali il divieto di consumo del pesce di cattura nelle aree interessate”.

Secondo il ministro non ci sono, invece, problemi di contaminazione degli alimenti: le analisi effettuate su 1.100 prodotti alimentari di origine animale e vegetale provenienti da allevamenti e coltivazioni nelle aree interessate hanno dato esito negativo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: