Paoblog.net

Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J. Lennon)

28 febbraio: la Toyota Yaris ibrida compie 3 anni

Non dico che sembra ieri che sono diventato un automobilista ibrido, ma quasi 😉

Per quanto riguarda le considerazioni vi rimando ai post scritti in precedenza, comunque sia qualche numero lo posso dare.

Ho percorso 76884 km, con un consumo medio reale (dal marzo 2015 ad oggi) di 24,30 km/lt.

Il consumo peggiore in assoluto, riferito ad un tratto autostradale (120-130 kmh) di alcune centinaia di chilometri è stato di 21,11 km/lt  tuttavia in genere in autostrada resto sui 21,5-22,5 km/lt.

Il consumo migliore è relativo, in quanto dipende da percorso, traffico, velocità, ecc., comunque sia nei miei tragitti “casa-lavoro” è abituale avere consumi compresi fra i 25,50 ed i 27 km./lt., salvo poi arrivare a sfiorare i 29,5 ed alcune volte andare oltre i 30 km/lt.

In tre anni non ho avuto nessun problema, ad eccezione dei due richiami, uno per la vaschetta fluido freni e l’altro per l’airbag guidatore.

Le gomme sono ancora le Dunlop originali, affiancate da quelle invernali  (sempre Dunlop)  acquistate nell’autunno 2016.

Per quanto riguarda le pastiglie dei freni non le ho ancora cambiate e, dopo un consumo eccessivo iniziale avvenuto sicuramente per colpa mia, una volta preso il piede alla frenata rigenerativa, come conferma anche il miglioramento dei consumi, il consumo si è ridotto al minimo ed infatti ad ogni tagliando mi dicono di andare tranquillo che c’è ancora un bel margine.

Resta il fatto che il consumo migliora con l’adattamento del guidatore ad un sistema-auto diverso dal solito, come raccontavo tempo fa… ( e nel 2017-18 sono migliorato ulteriormente: 25,30 km/lt)

 

Considerando che la mia Yaris è la versione base, va da sè che mi mancano alcune cose presenti sulle versioni più accessoriate, ma complessivamente sono molto soddisfatto ad eccezione dei fari, deboli sotto ogni punto di vista.

Me ne sono lamentato con Toyota Italia che (ovviamente) ha difeso la bontà dei fari:

…per prima cosa siamo ad esprimere il nostro vivo rammarico per le motivazioni che appaiono aver generato insoddisfazione nell’utilizzo della sua Toyota.

Ciò detto, la informiamo che i moderni fari del tipo installati su molte vetture hanno un fascio concentrato per migliorare* le caratteristiche di illuminazione nelle aree previste dal Codice della Strada.

Ci preme segnalare che la sua segnalazione per il momento è stata ritenuta come una caratteristica di prodotto che non influisce o limita, a giudizio dei nostri servizi tecnici, il corretto utilizzo della sua autovettura.

(*) Un aneddoto che la dice lunga; entro in una galleria poco illuminata e Rok mi fa: ma non accendi i fari?  – le dico che sono accesi… – Ma non si vede niente, aggiunge lei Appunto, se mi lamento una ragione c’è…

Non mi aspettavo certo che dicessero il contrario, tuttavia è sufficiente fare un giro nei Forum dedicati all’ibrido Toyota per leggere le lamentele di molti automobilisti che cercano soluzioni che non ci sono, a meno di comprare kit led che sicuramente fanno più luce, ma spesso si paga in rumorosità delle ventole di raffreddamento ed altri inconvenienti, tanto più se è un prodotto a basso prezzo.

Resta il fatto che mi sono lamentato anche in concessionaria ed hanno abbozzato, ammettendo la cosa ed aggiungendo quello che già so ovvero che non ci sono alternative alle lampadine con il maledetto attacco HIR2.

Tra l’altro, speravo che almeno ci fossero lampadine HIR2 con luce bianca, in modo da armonizzare la luce bianca dei led con quella dei fari, piuttosto che avere quella giallognola, ma niente da fare.

E quindi, al di là del fatto che queste lampadine costano un botto (40 € l’una), fanno poca luce e non durano neanche più delle altre, anzi il contrario, visto che la prima lampadina originale della mia vecchia Corolla Verso l’ho cambiata a 75.000 km e la seconda a 109.000, mentre le HIR2 le ho cambiate a 66680 km spendendo 75 € (scontate).

Per ovviare al problema della scarsa illuminazione a prescindere, tanto più se c’è nebbia o poca visibilità, il mese scorso ho fatto montare i fendinebbia, spesa degna di nota dato che hanno dovuto fare tutti i cablaggi.

In ogni caso, non vorrei più dover guidare un’auto che non sia un’ibrida. 🙂

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 28 febbraio 2018 da in Il mondo dell'automobile (e non solo), Toyota Yaris ibrida con tag , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: